Politica Ospedaletto / Via Archimede Bellatalla

Mobilità alla Carlo Colombo: solidarietà ai lavoratori dalle forze politiche

La capogruppo di Sel Ghezzani chiederà un Consiglio Comunale aperto proprio nella sede dell'azienda che lunedì ha recapitato le lettere di messa in mobilità a 68 dipendenti

Intervengono alcune forze politiche del Consiglio Comunale sulla procedura di mobilità che si è aperta per 68 dipendenti della Carlo Colombo, l'azienda di Ospedaletto che produce semilavorati di rame.

“Dopo un anno e mezzo di contratti di solidarietà - così ha detto la capogruppo di Sel in Consiglio Comunale, Simonetta Ghezzani - cosa è stato fatto? La mancanza, inoltre, dell’Ente Provincia aggrava anche un percorso di lotta per non perdere questi posti di lavoro. Chiederò che si svolga il più presto possibile un Consiglio Comunale aperto a tutta la cittadinanza proprio presso la Carlo Colombo".

“Oggi lo scenario - ha detto poi Ciccio Auletta, capogruppo consiliare di Una città in comune-Prc - è quello del licenziamento senza altra prospettiva. La situazione della Carlo Colombo mette ancora una volta spietatamente in luce l'inadeguatezza di un sistema di sviluppo che si traduce in ricchezza per pochi, spesso irresponsabili, mentre sfrutta senza controllo le risorse umane e ambientali. Chi paga sono sempre le lavoratrici, i lavoratori e le fasce più deboli: perdendo il lavoro ma anche vivendo e/o lavorando in ambienti insalubri. Per non parlare dei danni ambientali che colpiscono gli habitat e le specie. Se non qui, in altri Paesi del mondo”.

”Solidale come sempre - ha dichiarato, Giovanni Garzella, capogruppo in Consiglio Comunale di Fi-Pdl - con le lavoratrici e i lavoratori. Condivideremo ogni azione tesa alla salvaguardia dei posti di lavoro, diretti o dell’indotto, come abbiamo fatto con i bancarellai del Duomo!”.

“Siamo vicini - ha infine aggiunto la capogruppo consiliare del M5S, Elisabetta Zuccaro - a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori della Carlo Colombo. Nei prossimi giorni presenteremo una interrogazione parlamentare. Questi lavoratori pagano le politiche del Governo Renzi. La crisi della Carlo Colombo smentisce i proclami di propaganda di questo governo e mostra così tutta la verità vera sulla crisi economica e occupazionale del nostro paese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità alla Carlo Colombo: solidarietà ai lavoratori dalle forze politiche

PisaToday è in caricamento