Coronavirus, società sportive in crisi: "Sia previsto un contributo straordinario"

Il Partito Democratico pisano chiede interventi di sostegno alle associazioni, dalla sospensione dei canoni a risorse dirette

Il Partito Democratico lancia l'allarme sul settore sportivo cittadino, colpito dall'emergenza Coronavirus. Lo stop alle attività e la chiusura di impianti sportivi stanno avendo pesanti ripercussioni sulle società operanti sul territorio pisano: "Allo stato attuale - scrivono in una nota i consiglieri Olivia Picchi e Marco Biondi - molte associazioni non riescono a coprire i costi di esercizio mediante i ricavi della loro gestione: la chiusura forzata degli impianti ha azzerato gli incassi e da qui anche la difficoltà a coprire le spese delle utenze. La crisi dello sport di base avrà ripercussioni, al termide dell’epidemia, non indifferente sulle associazioni ed alcune potrebbero essere in difficolta a riaprire gli impianti sportivi pubblici a servizio di tutta la collettività e dei più deboli in particolare".

Sul tema il Pd aveva già scritto al sindaco Conti sul tema. In materia di sport queste erano le proposte: sospensione del canone di gestione fino al 31/12/2020 con recupero rateale e senza interessi entro il 31/12/2022 per le società che hanno in affidamento pluriennale impianti di proprietà del Comune; rinuncia da parte del Comune ad ogni onere per il periodo di inattività legato all'emergenza per le società che hanno in gestione spazi in istituti scolastici di proprietà comunale; aiuti economici a tutte le società per il pagamento delle utenze. Più poi sviluppare progettualità dedicate al pagamento di mutui e stimolare la ripartenza, insieme alla richiesta di contributi al pagamento degli affitti per chi occupa spazi privati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Facendoci carico dell’appello rivoltoci dalle associazioni pisane - continua il Pd - siamo a chiedere a questa Giunta di prevedere un contributo straordinario una tantum per i fabbisogni gestionali necessari a fronteggiare la situazione economica connessa all’emergenza Covid-19. Contributo rivolto alle associazioni e società sportive dilettantistiche che svolgono attività sul comune di Pisa e che stanno subendo un danno economico a causa della chiusura degli impianti e il fermo delle attività. Ancora una volta vogliamo ribadire l’importanza dello sport di base che rappresenta soprattutto un momento di condivisione, di collettività e di crescita anche per i nostri bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Piogge e temporali in Toscana: scatta l'allerta meteo

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento