Politica

DECIDO IO l'8 giugno al Caracol

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

E' iniziata da alcuni giorni la campagna regionale dei Giovani Comunisti dedicata alla piena applicazione della legge 194, troppo spesso ignorata, di fatto, per il crescente numero di obiettori di coscienza negli ospedali, anche nella rossa e civile Regione Toscana.

Una situazione grave, che i GC vogliono affrontare con una raccolta firme per chiedere di rendere consultabili gli elenchi dei medici obiettori (al fine di monitorare la situazione nei vari ospedali regionali) e di estendere il codice etico approvato alla AUSL 8 di Arezzo (per il quale il diritto della donna è primario rispetto a quello del singolo medico e i medici obiettori devono svolgere gratuitamente servizio di prevenzione presso i consultori).

Di tutto questo si parlerà venerdì 8 Giugno, alle 21, in Via Battichiodi, 6 (presso il Circolo Caracol) con:

Caterina Ferrari, docente di bioetica università di Firenze, Sara Poidomani, AIED Pisa, un'esponente dell'associazione Libere Tutte, un'esponente della Casa della Donna di Pisa, Daniela Vangeri, resp. regionale sanità PRC, Anna Belligero, portavoce nazionale GC. Introduce e modera: Erica Rampini, resp. regionale diritti GC .

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DECIDO IO l'8 giugno al Caracol

PisaToday è in caricamento