rotate-mobile
Politica San Giuliano Terme

San Giuliano Terme: aspre polemiche nel palazzo comunale

Dopo le dimissioni dell'assessore al bilancio Franco Pizzi, non si distende il clima intorno alla giunta comunale. L'opposizione chiede le dimissioni in blocco del gruppo di Panattoni

Dopo l'uscita dal Patto di Stabilità, sono veramente giorni difficili per il sindaco Paolo Panattoni e l'intera amministrazione del comune di San Giuliano Terme; ad aumentare l'impasse politico hanno contribuito le dimissioni rassegnate dall'assessore Franco Pizzi, con deleghe al bilancio e politiche fiscali, motivate dalla necessità di favorire un chiarimento politico, in seguito alle polemiche venutesi a creare in seno alla maggioranza (Pd, Idv e Socialisti). Le deleghe al momento sono passate al primo cittadino per il
quale, in attesa di nuovi sviluppi, l'obiettivo prioritario resta quello di approvare il bilancio 2012 entro il 31 marzo, oltre a quello di determinare con certezza il buco di bilancio venutosi a creare.

Adesso il rischio per i cittadini di San Giuliano resta quello di vedere salire l'Imu e l'addizionale comunale sull'Irpef per far fronte al disavanzo fiscale, ma lo stesso Paolo Panattoni promette di impostare il prossimo bilancio partendo dalla riduzione delle spese e di dare un segnale di discontinuità con il passato.

All'attacco l'opposizione con Virgilio Luvisotti e Valerio Ciacchini di "Cittadini e territorio", Giusto Nicosia e Elisabetta Mazzarri di "Democratici per San Giuliano Terme", i quali  all'interno di una conferenza stampa, invitano il sindaco a consegnare le chiavi al commissario prefettizio e la giunta a dimettersi in blocco accusando tra l'altro la stessa amministrazione di aver violato il regolamento e aggirato la legge in materia edilizia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme: aspre polemiche nel palazzo comunale

PisaToday è in caricamento