rotate-mobile
Politica Porta a Lucca

Viabilità e verde a Porta a Lucca, Gagno e I Passi: Rizza (PD) chiede risposte all'amministrazione

Il segretario del circolo di partito della zona elenca punto per punto le criticità che creano disagi tra i residenti

"L'amministrazione comunale nei nostri quartieri ha dimenticato un certo numero di dettagli, che contribuiscono a migliorare la qualità della vita dei cittadini che  sistematicamente si sentono trascurati. I problemi che da tempo creano difficoltà ai cittadini, a partire dal passaggio a livello dei Passi, non sembrano più essere all'ordine del giorno. Situazioni che avrebbero bisogno di interventi urgenti come i manti stradali di via Rindi, via Baracca, via Fratelli Rosselli, via Randaccio non appaiono tra le priorità dei lavori pubblici. Per poi capire quanto sia pericolosa l’intersezione tra viale G.Pisano e via Lucchese, vedendo sempre più di buon occhio la possibilità di inserire una nuova rotonda per far diminuire i sinistri stradali. Citando viale Giovanni Pisano, dobbiamo riflettere sulla pista ciclabile che vede soste selvagge durante le partite del Pisa Sporting Club su tutta la sua percorrenza. Pensando ad una valorizzazione delle aree verdi, vediamo anche la mancanza di ogni attenzione per il parco verde di Gagno, oltre alle varie promesse mai attuate per l'area del tumulo del principe etrusco sempre in Gagno".

"Le problematiche segnalate vanno al di là del colore politico di chi amministra e che devono essere affrontate da chi ha la responsabilità del governo, non importa a che partito appartenga". E' questo, in sintesi, il messaggio che il segretario del circolo del Partito Democratico dei Passi, Davide Rizza, rivolge al quartiere e, ovviamente, all'amministrazione comunale di Pisa. "Da segretario di circolo ho avuto modo di confrontarmi con i cittadini - prosegue Rizza - lo faccio tutti i giorni. E io stesso da residente posso rendermene conto. L'amministrazione comunale nei nostri quartieri ha dimenticato alcuni aspetti che rendono migliore la vita quotidiana dei cittadini. Penso, ad esempio, al semaforo dei Bagni di Nerone, all'incrocio tra via Contessa Matilde e via Bianchi: con il nuovo sistema 'intelligente' si creano code che causano un nuovo problema a fronte di quello in apparenza risolto per i pedoni; la segnaletica stradale, in generale, avrebbe bisogno di un consistente restyling, sappiamo bene quanto sia importante per la sicurezza soprattutto delle persone anziane che usufruiscono del piccolo commercio; stessa cosa per via Rindi, con l'annosa questione della manutenzione della carreggiata danneggiata dagli alberi di pino. A proposito di piccolo commercio, a I Passi non ci sono abbastanza parcheggi in relazione alle attività presenti: occorre trovare una soluzione". 

"Infine - conclude il segretario - sollevo anche un'altra questione più ampia: la 'bretella' de I Passi, utile per ridurre il traffico in entrata e in uscita da Pisa, soprattutto pensando all’impatto che potrà avere la realizzazione della Cittadella dello Sport, oltre a pensare a quanto inciderà la realizzazione della Nuova Arena Anconetani, che non dovrà impedire ai quartieri di essere ben collegati tra di loro, nel nel rispetto ecologico ed ambientale, e mantenendo e valorizzando il verde urbano che sempre più deve contraddistinguere il nostro territorio. Per questo il Circolo 'I Passi, Gagno, Porta Nuova e Porta a Lucca' vuole portare all’attenzione questi temi, per farli sviluppare nell’interesse e con l’aiuto dei cittadini, pensando a vere e proprie riunioni di quartiere, per dare ascolto alla cittadinanza che deve essere promotrice di idee concrete".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità e verde a Porta a Lucca, Gagno e I Passi: Rizza (PD) chiede risposte all'amministrazione

PisaToday è in caricamento