Elezioni 2018

Erosione costiera, Garzella (Civica Popolare): "Serve una legge per finanziare la ricerca"

Per il candidato della lista promossa dal ministro Lorenzin non bastano le opere realizzate negli ultimi anni da Provincia e Regione. Servono soluzioni ad hoc per i singoli casi

Ha parlato di erosione costiera in Toscana durante un incontro elettorale Giovanni Garzella, capolista al Senato Toscana 2 per la lista Civica Popolare promossa dal ministro Beatrice Lorenzin.

"E' necessaria una legge speciale per la costa Toscana interessata dall'erosione costiera visto che oltre il 40% della costa è soggetto a tale fenomeno - ha sostenuto Garzella - per proteggere la costa sono necessari milioni di euro e le opere provinciali e/o regionali, anche se significative negli ultimi anni, non possono essere la soluzione definitiva. E' necessaria una legge che preveda finanziamenti alla ricerca applicata ai singoli casi con soluzioni a lungo termine e con elevate risorse economiche".
"Gli interventi di questi anni su varie località della costa come Talamone, Osa, Albegna, la spiaggia della Giannella vicino a Orbetello, Castiglione della Pescaia, Follonica all’altezza della foce del torrente Petraia, Scarlino, la costa del Puntone, il litorale pisano e Marina di Massa dai Ronchi e da Poveromo e Cinquale - ha proseguito Garzella - sono serviti a tamponare la situazione ma c'è bisogno dello Stato e di una filiera di risorse certe. Le opere da realizzare sono certamente complesse e gli interventi devono massimizzare i benefici. Ecco perché c'è la necessità di una legge speciale che abbia nel suo intento la ricerca di soluzioni idonee al caso specifico".

"La politica non va affrontata con le critiche ed i proclami ma con le soluzioni - conclude Garzella - Civica Popolare è per le soluzioni che la scienza e gli scienziati ci offrono".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione costiera, Garzella (Civica Popolare): "Serve una legge per finanziare la ricerca"

PisaToday è in caricamento