Elezioni 2018

L'INTERVISTA | Maria Vanni (Psi-Insieme): "Un'area metropolitana per Livorno, Pisa, Lucca, Massa-Carrara"

Abbiamo rivolto alcune domande alla candidata di Insieme nel collegio plurinominale Toscana 2 per la Camera

Maria Vanni è la candidata capolista di Psi-Insieme per la Camera nel collegio plurinominale Toscana 2 (Livorno-Pisa-Pontedera-Poggibonsi). Insegnante di 53 anni, madre di due figli, laureata in Scienza dell'Educazione, lavora e vive nel comprensorio del cuoio. "Il mio impegno politico ha inizio negli anni '90 nel Partito Socialista Italiano, con qualche pausa sono stata consigliere comunale per 12 anni ed assessore per 10" spiega.

1) Quali sono i punti di forza del vostro programma ?

a) Meno tasse sul lavoro e sgravi fiscali per le aziende che assumono. Investimenti prioritari nell'economia verde e nella cultura. Sostegno all'innovazione nelle imprese. Maggiore dignità ai contratti ed ai lavoratori.
b) 500 milioni l'anno per dieci anni per il piano casa e costituzione di un fondo permanente per morosità.
c) Blocco del consumo del suolo e lotta all'abusivismo e messa in sicurezza del territorio.
d) Aumento degli investimenti nelle infrastrutture incluso il miglioramento di quelle esistenti.  

2) Quali sono le primarie problematiche di Pisa e Provincia che vorrebbe portare all’attenzione del Parlamento?

La mancata realizzazione di alcune infrastrutture come il completamento del corridoio stradale e ferroviario tirrenico, l'allargamento del porto di Livorno ed un'altra pista per l'aeroporto Galileo Galilei rischiano di aggravare il divario crescente con l'area fiorentina in termini di reddito e di occupazione. 
Due saranno quindi i provvedimenti che porterò all'attenzione del Parlamento:
a) Modifica delle priorità di finanziamento previste dall'allegato infrastrutture del documento di finanza
b) Istituzione di un'area metropolitana delle province di Livorno, Pisa, Lucca, Massa-Carrara, strumento istituzionale indispensabile per confrontarsi su questi temi col Governo ed assicurare una governance del territorio autonoma dalla Regione.

3) Quali sono invece le potenzialità da sviluppare?

La provincia accanto ad alcune criticità presenta comunque punti di forza da riorganizzare e da sviluppare a partire dal grande potenziale industriale rappresentato dal comparto del cuoio e della meccanica, dal grande patrimonio culturale e ambientale presente in tutta l'area con punti di eccellenza in Pisa, Volterra e San Miniato, fino ai grandi servizi come l’aeroporto, l'Universita, l'ospedale, le strutture della ricerca scientifica.

4) Perche in definitiva un elettore dovrebbe votarla?

Perché chi vota Insieme da forza ad un programma concreto e realizzabile per diminuire le diseguaglianze e creare occupazione di qualità senza danneggiare ambiente e salute. Personalmente come capolista, vivendo da sempre in questo territorio, desidero mettere a disposizione la mia esperienza al servizio della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'INTERVISTA | Maria Vanni (Psi-Insieme): "Un'area metropolitana per Livorno, Pisa, Lucca, Massa-Carrara"

PisaToday è in caricamento