Giovedì, 24 Giugno 2021
Elezioni 2018

L'INTERVISTA | Sandro Giacomelli (Potere al Popolo): "Vincoli contro le delocalizzazioni"

Abbiamo rivolto alcune domande al candidato al Senato nel collegio uninominale di Pisa per Potere al Popolo

Sandro Giacomelli è candidato al Senato nel collegio uninominale di Pisa per Potere al Popolo. Dal 2006 lavora nell’appalto della logistica Piaggio. "All’inizio ero nel capannone di Porta a Mare, poi al Polo Logistico di Pontedera - racconta Giacomelli - nei primi mesi del 2016, dopo che ci eravamo opposti a 4 licenziamenti e all'annuncio di 17 esuberi, sono stato oggetto di un licenziamento per motivi disciplinari, che in tanti hanno giudicato politico. Grazie allo sforzo di un comitato di lotta ampio e trasversale, sono stato reintegrato senza l’intervento del tribunale: la lotta paga, come si diceva una volta, e come bisognerebbe continuare a dire più spesso".

1) Quali sono i punti di forza del vostro programma?

Il nostro programma è importante in ogni suo punto. Ritengo, però, che la difesa e l'applicazione della nostra Costituzione sia il punto centrale. Rileggendo il dettato costituzionale, troviamo che oggi ogni suo aspetto è stato messo in discussione dai governi di centrodestra e di centrosinistra, a partire dal diritto al lavoro. In particolare, sono diminuiti fino a scomparire i diritti che determinano la sicurezza e la qualità di un’occupazione e che garantiscono un'esistenza libera e dignitosa. Potere al Popolo si batte per il lavoro stabile e sicuro, la redistribuzione della ricchezza in modo equo, la cancellazione del Jobs Act e delle leggi che hanno reso il lavoro precario.

2) Quali sono le primarie problematiche di Pisa e provincia che vorrebbe portare all'attenzione del Parlamento?

La vertenza di Toscana Aeroporti è attualmente la più importante del territorio: solo a Pisa 500 addetti minacciati di essere esternalizzati, col rischio di finire nelle solite cooperative, dove sei costretto a lavorare di più con un salario inferiore. Il taglio in busta paga sarebbe di circa 250 euro, con perdita di diritti e garanzie contrattuali. Altra questione critica è il sistema Piaggio e la sua frantumazione, negli appalti e nell’indotto: vedi il caso Ristori di S. Maria a Monte e TMM di Pontedera. Non si è trattato di fatalità: dopo che la Piaggio ha delocalizzato in Asia, nella Valdera l’indotto è saltato, producendo un impoverimento complessivo. In Parlamento mi batterò per porre vincoli molto stringenti contro le delocalizzazioni.

3) Quali sono invece le potenzialità da sviluppare?

Uno dei punti chiave di Potere al Popolo è il cosiddetto 'Piano per il Lavoro' che, oltre alla riduzione dell’orario di lavoro a 32 ore settimanali a parità di salario, e l'abolizione della legge Fornero sulle pensioni, prevede investimenti pubblici in politiche industriali e nella riconversione ecologica dell'economia: Pisa, con i suoi distretti tecnologici, le università e il CNR potrebbe diventare motore nazionale di questa riconversione, capace di conciliare lavoro di qualità e tutela dell'ambiente e del territorio. Atro punto cardine del Piano per il Lavoro sono le assunzioni nel settore pubblico, dopo anni di blocco delle assunzioni: anche in questo caso Pisa, con l'ospedale e il settore della formazione, ha grandi potenzialità a patto di invertire la rotta rispetto ai tagli e alle politiche di aziendalizzazione e privatizzazione che non hanno portato benefici ma costi in più.

4) Perchè in definitiva un elettore dovrebbe votarla?

Spero votino Potere al Popolo tutti coloro che sono stati colpiti dalla crisi economica del 2008 e dall'austerità imposta dall’Europa; tutte le categorie che vivono incertezze sociali e occupazionali, del settore pubblico come del privato; i pensionati che si sono impoveriti drammaticamente negli ultimi 10 anni; i disoccupati e i precari. Il motivo per cui guardare a Potere al Popolo è semplice: noi siamo come loro e li vogliamo coinvolgere nelle nostre battaglie per il miglioramento salariale, economico e sociale. Noi proveniamo dal popolo e senza il popolo non possiamo vincere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'INTERVISTA | Sandro Giacomelli (Potere al Popolo): "Vincoli contro le delocalizzazioni"

PisaToday è in caricamento