Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Elezioni Cascina: Ceccardi al ballottaggio è un successo per Fratelli d’Italia Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

I vertici provinciali di Fratelli d’Italia esprimono grande soddisfazione per lo storico ballottaggio conquistato a Cascina dal candidato sindaco della coalizione Susanna Ceccardi.

Sentiamo questo primo risultato come il riconoscimento di una linea politica che abbiamo portato avanti con coerenza e determinazione, invitando Susanna per primi e a mezzo stampa, a scendere in campo alla guida di un’ampia coalizione con i partiti tradizionali e le liste civiche presenti sul territorio. Sentivamo l’urgenza di farsi carico anche a Cascina di fare fronte comune con tutte le forze alternative alla sinistra, consapevoli dell’importanza di lanciare un messaggio di unità che ha sempre una forte presa sull’elettorato, al di là delle percentuali che hanno ottenuto le singole liste: anche in quest’ottica ci siamo messi a disposizione e abbiamo responsabilmente lavorato per contribuire a creare un raggruppamento forte, alternativo e identitario, che al ballottaggio potrà intercettare il consenso di molti altri elettori cascinesi, che magari al primo turno non sono andati a votare.

Susanna Ceccardi è sicuramente una delle molte facce nuove del centrodestra che si stanno delineando a livello sia locale che nazionale, un centrodestra rinnovato, sociale, identitario, onesto e giovane, che rifiuta gli inciuci, e che dimostrerà di saper governare Cascina meglio di chi ha gestito il potere negli ultimi anni con arroganza e presunzione, senza peraltro risolvere i problemi dei cascinesi.

Filippo Bedini, portavoce provinciale del partito della Meloni, chiosa: “L’abbiamo scelta perché incarna i tre requisiti che riteniamo irrinunciabili per ogni candidato sindaco: essere realmente alternativo al sistema di potere del centrosinistra, avere un’esperienza amministrativa nel contesto politico locale, essere residente nel comune dove si vota. In altre realtà sono mancate queste condizioni, unitamente alla sensibilità dei candidati sindaci, scelti da altri, che hanno ritenuto più proficuo non dialogare con noi, probabilmente considerandoci, sbagliando valutazione politica, elettoralmente non rilevanti”.

Poi Bedini lancia la sfida per il ballottaggio: “Desidero ringraziare gli amici di Noi Adesso Cascina e tutti i candidati della nostra lista, che si sono spesi per la causa con generosità e competenza; invito tutti a continuare con lo stesso impegno ed entusiasmo per vincere anche al secondo turno del 19 giugno e liberare finalmente Cascina dai rossi!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Cascina: Ceccardi al ballottaggio è un successo per Fratelli d’Italia Pisa

PisaToday è in caricamento