Lunedì, 14 Giugno 2021
Elezioni comunali 2018

Elezioni, il candidato del centrodestra Conti: "Stavolta possiamo davvero farcela"

Secondo Conti è al momento "prematuro" parlare di un'ipotetica alleanza coi 5 Stelle in vista del ballottaggio: "Dobbiamo prima analizzare i flussi e le dinamiche del voto"

"Un risultato importante, più o meno in linea con quelle che erano le nostre aspettative. La novità, rispetto ad altri ballottaggi, è che per la prima volta siamo noi davanti e il centrosinistra dietro. Inoltre potremmo cercare di far leva sulla voglia di cambiare delle persone e catalizzare intorno al centrodestra il voto delle altre forze politiche. Il ballottaggio sarà un referendum fra chi vuole confermare il vecchio sistema che per 50 anni ha governato la città e chi invece vuole un cambiamento reale. Questa volta possiamo davvero farcela".

Commenta così, il candidato sindaco del centrodestra, Michele Conti, i risultati ottenuti dalla coalizione nelle votazioni di ieri, domenica 10 giugno. Risultati che vedono il candidato sostenuto da Lega, Nap-FdI e Forza Italia, davanti al rivale del centrosinistra, Andrea Serfogli, di 457 voti. "Nei prossimi giorni - spiega Conti - una volta analizzati e compresi i dati e i flussi del voto, cercheremo di lavorare per trovare intese anche con gli altri partiti o liste civiche. Il messaggio che vogliamo lanciare è però quello della massima apertura nei confronti di tutte quelle forze politiche, e sopratutto tutti quegli elettori, che vogliono davvero cambiare Pisa e che sono alternativi a chi in questi anni ha governato la città". Al momento, secondo Conti, è "prematuro" parlare anche di ipotetica un'alleanza, in vista del ballottaggio, di Lega e Movimento 5 telle, sulla scia di quanto avvenuto a livello nazionale.  

Conti non è invece stupito dell'exploit ottenuto a Pisa dalla Lega, divenuta la prima forza politica cittadina e passata dallo 0,35% dei voti ottenuti alle comunali di 5 anni fa al 24,7% attuale, con un notevole incremento anche rispetto alle elezioni politiche di marzo quando si era fermata al 17,8%. "Salvini - afferma Conti - sta girando da un anno e mezzo l'Italia, parlando alla pancia delle persone e interpretando i disagi e i problemi degli italiani. Soprattutto è riuscito ad intercettare il malessere del ceto medio, che in questi anni sta scivolando sempre più verso il basso. Degrado, immigrazione e insicurezza hanno fatto il resto".

Soddisfatto anche il deputato e segretario provinciale della Lega, Edoardo Ziello che, come la Ceccardi, esulta per il risultato ottenuto in città dal Carroccio. "Lo scorso settembre - afferma Ziello - avevo detto che alle amministrative avremmo confermato il dato delle regionali ma questo risultato va al di fuori da ogni previsione. La Lega, contro ogni pronostico, conferma la sua grande crescita esponenziale, arrivando al 24% e diventando, di fatto, la prima forza politica dell’intero Consiglio Comunale, scavalcando anche il Partito Democratico. Tutto ciò è stato possibile grazie alla squadra dei leghisti, dai candidati, ai semplici volontari che, con forza di volontà, hanno contribuito a scrivere la storia".

"Un grande consenso - conclude Ziello - che ci riempie di gioia, ma anche di tanta responsabilità. Vogliamo ripagare i cittadini pisani per la loro fiducia, passando dalle parole ai fatti. Per i fatti bisogna vincere il ballottaggio perché soltanto in questo modo la Lega potrà sedersi ai banchi del governo cittadino. Da oggi fino al al ventiquattro ci impegneremo tutti insieme per vincere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il candidato del centrodestra Conti: "Stavolta possiamo davvero farcela"

PisaToday è in caricamento