Elezioni, esultano Forza Italia e Fratelli d'Italia: "La Toscana non è più regione rossa"

Arrivano i commenti degli esponenti nazionali e regionali dei due partiti alleati a Pisa

Da sinistra Stefano Mugnai e Maurizio Marchetti

Gli esponenti del centrodestra nazionale e toscano sono soddisfatti per i risultati pisani. Il coordinatore regionale di Forza Italia on. Stefano Mugnai e il capogruppo in Consiglio regionale Maurizio Marchetti a Firenze hanno oggi, 11 giugno, fatto il punto sulla situazione: "In Maremma perdiamo Monte Argentario, ma strappiamo alla sinistra Semproniano e vinciamo anche a Magliano in Toscana dopo un lunghissimo commissariamento. Vinciamo strappando alla sinistra due comuni sui due chiamati al voto in provincia di Arezzo, ovvero Capolona e Caprese Michelangelo, mentre a Livorno vince la lista da noi sostenuta a Capraia Isola. Ancora in provincia di Pisa vinciamo a Santa Maria a Monte, unico comune toscano dove il centrodestra non si era presentato unito poiché la Lega aveva voluto andare da sola; perdendo".

Sui ballottaggi e quindi Pisa: "Andiamo al ballottaggio nei sei comuni sopra i 15mila abitanti, dei quali uno solo, Pietrasanta, era già amministrato dal centrodestra fino a pochi mesi fa, quando fu commissariato. Adesso sono concrete le possibilità, non solo di vincere a Pietrasanta, ma anche di strappare alla sinistra comuni importanti come Campi Bisenzio nella cintura fiorentina, e qui vedere il centrodestra al ballottaggio è già clamoroso, Pescia in provincia di Pistoia dove al ballottaggio non siamo col Pd, ma con il vecchio sindaco dimessosi per una inchiesta giudiziaria, e poi naturalmente Massa, Pisa e Siena. In attesa dei voti il primo turno ci restituisce una Toscana sempre meno rossa, un numero di sindaci sempre più consistente e la conferma che in Toscana è il centrodestra unito a rappresentare l'alternativa al sistema di potere del Pd, non il Movimento 5 Stelle che non vince neanche un comune e che non entra in competizione in nessuno dei sei ballottaggi".

Felici anche i deputati e senatori di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli, Riccardo Zucconi, Patrizio La Pietra e Achille Totaro, insieme al coordinatore regionale del partito Francesco Torselli: "I risultati delle elezioni comunali ci dicono che grazie al centrodestra la rossa Toscana non c'è più: nella nostra regione non esiste più un posto dove la sinistra è sicura di vincere a prescindere, come accadeva fino a poco tempo fa. Fratelli d'Italia tiene ed è decisivo per mandare i candidati del centrodestra al ballottaggio"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pochi mesi dopo le politiche arriva una conferma alle amministrative - sottolineano Donzelli e Torselli - fra i sindaci eletti al primo turno c'è un sostanziale pareggio fra centrodestra e centrosinistra. Fra questi Fratelli d'Italia ottiene un altro sindaco, Luciano Petrucci, eletto nel comune di Semproniano (Grosseto), al quale vanno i nostri complimenti e auguri di buon lavoro. Questo quadro ci dà grande fiducia per i ballottaggi in programma fra due settimane, siamo certi che prevarrà la volontà dei cittadini di mandare a casa un sistema di potere incancrenito da anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Coronavirus: 265 nuovi casi positivi, 19 morti in 24 ore

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

Torna su
PisaToday è in caricamento