Elezioni comunali 2018

Elezioni amministrative: è Ciccio Auletta il candidato sindaco di Diritti in Comune

La coalizione di sinistra è formata da Una Città in Comune, Rifondazione Comunista e Possibile. Auletta: "Un voto per i diritti e la giustizia sociale"

Un momento della conferenza stampa odierna. Sotto il candidato sindaco di Diritti in Comune, Ciccio Auletta

La coalizione Diritti in Comune, dopo un anno di lavoro pubblico e partecipato sul programma, ha presentato nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 22 marzo, la propria candidatura a sindaco e il proprio progetto per la futura amministrazione di Pisa. Il nome scelto, quello dell'attuale consigliere comunale di Ucic-Prc, Ciccio Auletta, è stato comunicato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Cisanello.

"Abbiamo scelto uno spazio simbolico della città - spiega Auletta - e della cattiva amministrazione che da troppi anni la tiene prigioniera: lo spazio compreso tra le torri di Bulgarella, il parco urbano di Cisanello, l'immobile INAIL di via Paradisa, i tanti scatoloni di cemento della grande distribuzione organizzata, esistenti o programmati. In questa periferia si manifesta chiaramente quell'idea di città che da sempre contestiamo e a cui contrapponiamo un modello radicalmente alternativo". L'obiettivo di Diritti in Comune è quello di realizzare "una semplice ma radicale rivoluzione - afferma ancora Auletta - rimettendo al centro delle decisioni politiche i bisogni reali e la voce di chi abita e vive la città. Questo cambiamento passa attraverso un programma innovativo, costruito con la cittadinanza in numerosi incontri ed assemblee pubbliche, e nettamente alternativo a chi ha governato Pisa negli ultimi venti anni".

"Pensiamo - prosegue Auletta - che una città diversa sia necessaria e possibile: una città in cui, a tutti i livelli e in tutti gli ambiti possibili, si dia attuazione alla nostra Costituzione in termini di giustizia fiscale e redistribuzione del reddito, di tutela e retribuzione del lavoro in tutte le sue forme, di finalità sociale della proprietà, di ripudio della guerra, di tutela del paesaggio e dell'ambiente, di garanzia effettiva del diritto alla salute, all'istruzione, all'abitare, di uguaglianza tra uomini e donne, di riconoscimento delle diversità, di pari dignità sociale per tutte e tutti, residenti e non residenti. Una città che sappia guardare al futuro, che sappia dare opportunità alle tante realtà imprenditoriali innovative del nostro territorio, utilizzando la conoscenza e il sapere per migliorare la qualità della vita, la sostenibilità ambientale e essere all’avanguardia nella lotta ai cambiamenti climatici".

La coalizione della sinistra che sostiene la candidatura di Ciccio Auletta è composta da Una città in Comune, Rifondazione Comunista e Possibile. "Daremo spazio politico e rappresentanza- conclude Auletta - a tutte e tutti coloro che da anni si riconoscono nelle battaglie per la difesa e l'attuazione della Costituzione. Siamo l'unica vera e credibile alternativa alle destre, sempre più regressive, razziste e omofobe. Non crediamo affatto in fronti unitari e cartelli elettorali, tenuti insieme soltanto dalla paura. Questi fronti sono destinati al fallimento, specialmente se sono promossi da quelle stesse forze, come il Partito Democratico e Mdp, che hanno la responsabilità storica di avere aperto la strada alle destre, con la chiusura al confronto e alla partecipazione, gli sgomberi degli spazi sociali, le politiche anti-popolari e le misure securitarie e il Daspo urbano, con cui si è fatta la guerra ai poveri, invece che alle povertà".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative: è Ciccio Auletta il candidato sindaco di Diritti in Comune

PisaToday è in caricamento