Giovedì, 17 Giugno 2021
Elezioni comunali 2018

Libera lancia la 'Carta d'impegno e corresponsabilità' per i candidati sindaco

Il documento per un monitoraggio dell'attività amministrativa è stato proposto ai candidati. Prima della chiusura della campagna elettorale sarà rivelato chi lo ha sottoscritto

Il Presidio Libera di Pisa Giancarlo Siani propone, in vista delle prossime elezioni comunali, una nuova campagna di monitoraggio sull'attività amministrativa elaborata con nuove proposte rispetto a quelle presentate alla scorsa amministrazione, che sono state controllate nel corso dell'ultimo mandato. E' stata redatta una 'Carta di Impegno e di Corresponsabilità', che in questi giorni sta venendo sottoposta e valutata dai candidati sindaco dei diversi schieramenti.

"Temi come la legalità - si legge nel testo che propone l'associazione - non possono essere divisivi, né tantomeno acquisire un determinato colore politico. Da qui la decisione di elaborare un documento che possa ergersi sopra il dibattito di parte; un documento che non vada a collidere con nessuno dei punti riportati nei diversi programmi elettorali delle liste candidate. La legalità è prima di tutto un bene comune e come tale deve essere tutelata dai rappresentanti, quali che siano, e dai rappresentati".

I punti toccati dalla Carta riguardano quattro aree tematiche: il rispetto del codice etico dei singoli amministratori attraverso la sottoscrizione della Carta di Avviso Pubblico; la trasparenza amministrativa e la prevenzione della corruzione, con un occhio attento alla materia degli appalti pubblici; il contrasto al gioco d'azzardo patologico, con alcune proposte elaborate in collaborazione con Don Armando Zappolini, presidente CNCA; il tema dei beni comuni e dei beni confiscati, per i quali si richiede un censimento, oltre che una vera e propria regolamentazione, rivolta a facilitare le procedure riguardanti la cura e l'affidamento in gestione degli stessi a fini sociali.

Alcuni delegati dell'associazione stanno in questi giorni raggiungendo i candidati sindaco a cui viene richiesta una risposta attraverso una firma simbolica della carta; l'auspicio è quello di raggiungere l'unanimità delle sottoscrizioni da qui al termine ultimo, corrispondente con la chiusura della campagna elettorale nel giorno di venerdì 8 giugno.

Sui portali social e sul sito del Coordinamento Provinciale delle associazioni che aderiscono a Libera sul territorio pisano, dove si può scaricare il documento nella sua versione integrale, sarà svelato venerdì sera quali candidati hanno sottoscritto il documento e quali motivi li hanno portati a stringere questo accordo sulla legalità con la cittadinanza; un documento che, nelle parole del Presidente di Libera Don Luigi Ciotti, "intreccia la libertà con la responsabilità di partecipare e progettare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libera lancia la 'Carta d'impegno e corresponsabilità' per i candidati sindaco

PisaToday è in caricamento