Elezioni comunali 2018

Elezioni comunali a Pisa, Olivia Picchi: "Imprenditoria locale abbia la priorità, Pisa ha aziende all'avanguardia in molti settori"

La neocandidata Pd alle comunali affronta una serie di temi che vedono coinvolta l’imprenditoria locale come elemento integrante della città e soprattutto come importante veicolo di sviluppo e messa in sicurezza del territorio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

«Si parla di sviluppo e opportunità per tecnologia e ricerca – afferma Olivia Picchi, candidata PD (Serfogli Sindaco, csx) – e Pisa è un centro nevralgico, grazie all’università e alle sue scuole superiori, in particolare la Sant’Anna. Qui moltissime aziende lavorano nei vari settori e che hanno subito meno la crisi rispetto ad altri. Pisa però deve fare un ulteriore passo e trovare nel centro città un luogo raccogliere tutti i talenti e metterli in connessione: i cosiddetti contamination lab. Montacchiello è stato un giusto investimento, ma non possiamo contare solo su quello, perché chi opera nel settore è per lo più lo studente non motorizzato. Pisa deve attrarre i nuovi talenti esteri e di altre città italiane, come accade a Milano. Per fare ciò serve accogliere le famiglie con servizi mirati che vadano oltre alla buona offerta di asili e istituti scolastici».

Un mondo quello delle aziende che deve scontrarsi con non poche questioni burocratiche, come il tema appalti: «Sono molte le imprese di qualità operanti nel rispetto dei contratti collettivi e delle regole. Spesso però si trovano a soccombere in gare pubbliche con ribassi molto alti. La pubblica amministrazione deve porsi il problema che dietro a questi grandi ribassi possa esserci lavoro nero e materiali di scarsa qualità. La burocrazia non diventi una giustificazione a situazioni illegali». Altro tema, ambivalente, è la messa in sicurezza del territorio essendo Pisa situata in una vasta area alluvionale. «I cambiamenti climatici pongono le città al centro di nuove sfide a riguardo: occorre investire massicciamente in prevenzione. Non sono sempre competenze comunali, ma quello che può fare il Comune per la sicurezza e la salvaguardia dei propri cittadini è quello di richiedere e coordinare tutti i vari enti attenzione e risorse. Parallelamente questo stimolo è utile per incentivare le attività economiche, coinvolgendo tutti gli addetti del settore con ripercussioni importanti per l’economia del territorio. Un territorio che sa difendersi dalle calamità è un territorio dove si mantiene meglio la qualità della vita». «L’alta qualità delle aziende pisane ci aiuta ad affrontare meglio tutti questi temi», conclude Olivia Picchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Pisa, Olivia Picchi: "Imprenditoria locale abbia la priorità, Pisa ha aziende all'avanguardia in molti settori"

PisaToday è in caricamento