Elezioni comunali 2018

Animali in città: le proposte del Movimento 5 Stelle

Il candidato sindaco sarà presente all'incontro sulle tematiche animaliste, dove saranno esposte le idee per migliorare la vita degli animali

Mercoledì prossimo alla sede pisana del Movimento 5 stelle di via Coccapani 46, ore 21, ci sarà un incontro sulle tematiche animaliste. Oltre al candidato sindaco Gabriele Amore sarà presente per approfondimenti sul programma elettorale, anche la candidata al Consiglio Sabrina Tuttopetto che si occupa della materia per i pentastellati. Sono invitate tutte le associazioni animaliste e chiunque sia sensibile ed interessato ad approfondire le tematiche.

Verranno esposti e discussi i punti del programma Movimento 5 stelle: promuove il rispetto, la cura, la protezione e il diritto alla presenza nel proprio territorio delle specie animali quale elemento fondamentale e indispensabile per l’equilibrio naturale dell’ecosistema e per la crescita emotiva, psicologica e civile dell’uomo, garantendo equità di trattamento a tutti gli esseri viventi ispirandosi alla 'Dichiarazione Universale dei Diritti degli Animali'.

Le proposte:

AMBITO NORMATIVO - Applicazione tassativa della normativa vigente in campo di diritti degli animali per tutte le specie (domestiche e selvatiche) presenti anche temporaneamente, sul territorio del Comune di Pisa; emanazione di un nuovo Regolamento Comunale, garantendone la diffusione sia tra la cittadinanza che tra gli operatori del settore (veterinari, allevatori, volontari, ecc.); istituzione della figura del Garante per gli animali.

AMBITO ANIMALE - incremento delle aree di sgambatura per cani e loro manutenzione anche attraverso la gestione regolamentata affidata a gruppi di cittadini volontari; istituzione di una unità mobile di Pronto Soccorso 24/H; creazione di un Cimitero per Animali; potenziamento dell’Ufficio per i Diritti degli Animali con creazione di portale web ad aree tematiche (es. segnalazione di maltrattamenti, richieste di intervento per animali vaganti e/o feriti, smarrimenti e ritrovamenti, ecc. ) ed attivazione di un numero telefonico dedicato; distribuzione di mangime antifecondativo nelle aree maggiormente frequentate da animali con alto tasso riproduttivo (es. piccioni); abolizione delle carrozzelle trainate da cavalli per uso turistico e/o ludico e riconversione in eco-carrozzelle elettriche.

AMBITO UMANO - campagne educative nelle scuole mirate a promuovere il rispetto delle specie animali e ad insegnare i principi della corretta convivenza in modo da prevenire conflittualità inter ed intra-specifiche; convenzioni con ambulatori veterinari privati per sterilizzazioni e cure veterinarie a tariffa agevolata in base all’ISEE; incentivazione della pet-therapy; incentivi ed agevolazioni per chi adotta dai rifugi; possibilità di svolgere il Servizio Civile nei rifugi di proprietà comunale; istituzione di borse di studio per lo sviluppo di metodologie di ricerca che non includano la sperimentazione animale in collaborazione con gli Enti di istruzione e Ricerca presenti sul territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali in città: le proposte del Movimento 5 Stelle

PisaToday è in caricamento