Elezioni, Serfogli a Conti: "Non scappare, rinnovo invito al confronto"

Il candidato del Pd: "Giro da anni per i quartieri, viene il dubbio che tu non li conosca affatto"

Il botta e risposta prosegue fra i due candidati Serfogli e Conti, centrosinistra e centrodestra. Al primo invito del rappresentante del Partito Democratico di confronti pubblici nei quartieri il volto di Lega, Forza Italia e Nap-FdI ha ribattuto dicendo che lo farà solo all'eventuale ballottaggio, attaccando poi l'operato delle passate ammnistrazioni

Ora è l'attuale assessore a bilancio e lavori pubblici a rinnovare l'invito al contronto: "Caro Michele Conti, sono contento che dopo vent'anni di politica in vari ruoli ti sia improvvisamente ricordato che sarebbe utile farla frequentando i quartieri e i cittadini. Certo che il fatto che te ne sia ricordato solo a poche settimane dal voto per delle elezioni in cui ti candidi stavolta come sindaco, dopo altre candidature in passato in altri ruoli, suona un poco sospetto ma meglio tardi che mai".

"Forse in questi anni - incalza Serfogli - ti sei un po' distratto e non ti sei accorto che posso avere magari un sacco di difetti come tutti gli esseri umani, ma non ho mai avuto quello di dimenticarmi dei quartieri e dei cittadini. Perché così penso che si faccia l'amministratore di una città straordinaria come Pisa. Tra la gente e con la gente. Avendo anche il coraggio di prendersi le critiche e di affrontare i problemi non risolti visto che nessuno ha la bacchetta magica. Adesso che ti ho ricordato la cosa spero che ti sia tornata la memoria e spero anche che ti torni il coraggio di confrontarti con me sui nostri due rispettivi programmi per il futuro di Pisa e dei suoi quartieri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se dovessi continuare a scappare da questo confronto - conclude il candidato Pd - verrebbe il dubbio che tu i quartieri non li conosca affatto, a differenza di chi, come me, invece ci ha consumato energie e tanto lavoro con e per i pisani. Aspetto ancora qualche giorno e poi inizierò a organizzare i confronti, sperando che tu cominci ad avere il coraggio di affrontare i pisani insieme a me per parlare del loro futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

  • Coronavirus: 175 nuovi casi in Toscana, il numero dei guariti supera i deceduti

Torna su
PisaToday è in caricamento