rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Elezioni comunali 2018

Serfogli incontra i cittadini a Putignano: "Partecipazione e riqualificazioni"

Ospiti del candidato di centrosinistra i sindaci di Milano e Cagliari. Lanciata l'idea di fare di quest'ultima e Pisa le "capitali del Tirreno"

"Quelli di Sala a Milano e di Zedda a Cagliari sono due esempi di sindaci che sono stati capaci da un lato di rappresentare una candidatura larga e unitaria di centrosinistra, dall'altro di essere anche espressioni del civismo di quelle città. Due esempi vincenti che possiamo ora replicare anche nella città di Pisa". Andrea Serfogli, candidato sindaco del centrosinitra, ha presentato così Beppe Sala, sindaco di Milano, e Massimo Zedda, sindaco di Cagliari, che ieri sera a Putignano hanno aperto con lui l'ultima settimana di campagna elettorale.

"Essere a Putignano non è un caso - ha spiegato Serfogli - perché fino a domenica saremo quotidianamente nei quartieri periferici della città per raccontare ai cittadini che qui abitano e lavorano la nostra idea per il futuro di Pisa: un futuro che deve vederli coinvolti in prima persona e protagonisti del cambiamento al fianco dell'amministrazione comunale".

Insieme a Sala e Zedda Serfogli ha insistito fortemente sul tema della partecipazione dei cittadini all'attività amministrativa, ribadendo quelli che saranno i suoi impegni da sindaco, insieme alla giunta, su questo tema: "Innanzi tutto un giorno alla settimana sarò in un quartiere per confrontarmi con i cittadini e una volta al mese la giunta si riunirà in un quartiere per approvare scelte dedicate prioritariamente a quella parte di città. Una volta ogni 3 mesi convocheremo il consiglio comunale in un quartiere e, come sta accadendo a Milano sulla proposta di riaprire i Navigli, una volta all'anno faremo un referendum civico su una delle decisioni strategiche inerenti lo sviluppo della città. Infine, una volta l'anno individueremo quali saranno gli interventi prioritari da sostenere e finanziare nei quartieri e investiremo in modo ancora più forte sul bilancio partecipato".

Quello della riqualificazione delle periferie è stato l'altro tema importante toccato da Serfogli insieme ai primi cittadini di Milano e Cagliari. Dall'esempio del recupero di Quarto Oggiaro nel capoluogo lombardo (ieri periferia degradata, oggi zona in espansione) alla nuova passeggiata dal Poetto per una migliore fruibilità e attrattività turistica del litorale cagliaritano, il candidato del centrosinistra ha detto di voler instaurare un rapporto di continuo scambio proprio con Sala e Zedda, ma anche i sindaci di altre città, per mutuare le migliori esperienze di rilancio e recupero delle zone con maggiore difficoltà o con potenzialità ancora inespresse.

Infine una suggestione che ha trovato già la disponibilità di Zedda alla costruzione di un percorso comune: "Perché non fare di Pisa e Cagliari le due capitali del Tirreno da far lavorare insieme a un progetto di collaborazione e promozione turistica? Sarebbe uno scambio tra mare arte storia cultura senz'altro molto interessante".

serfogli sala zedda-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serfogli incontra i cittadini a Putignano: "Partecipazione e riqualificazioni"

PisaToday è in caricamento