Serfogli a San Giusto e San Marco: "Sicurezza, piccoli interventi e riqualificazione"

Il candidato sindaco Pd ha delineato strategie ed interventi previsti per i quartieri

Il tour della campagna elettorale di Andrea Serfogli, candidato a sindaco di Pisa per il Pd, tocca oggi San Marco e San Giusto: "A San Giusto - ha spiegato - abbiamo in programma la riqualificazione energetica e le manutenzioni nel villaggio tra via San Benedetto e via Fra' Mansueto. Per piazza Giusti è previsto un progetto di riqualificazione: diventerà un luogo di aggregazione e sarà costruita una rotatoria per la sicurezza stradale. Un progetto partecipato con i cittadini e che sarà ulteriormente approfondito per un risultato definitivo e condiviso". Su San Marco: "E' emerso che la scuola elementare 'Lorenzini' presenta alcune criticità per quel che riguarda gli infissi e la parte esterna. Criticità che peraltro conoscevo e la cui risoluzione è già stata programmata".

Capitolo sicurezza: "E' tra le priorità del nostro programma e interessa anche questi​ due​ quartieri: è già prevista l'installazione di una rete di videosorveglianza. Parlando con i cittadini, è venuta fuori la necessità di intervenire sui marciapiedi: potremo farlo grazie al ripensamento della struttura organizzativa del Comune, che ci consentirà di investire di più e meglio nella manutenzione. Infine, il progetto sulla sicurezza idraulica è ormai in via di definizione, ed è incluso nel bando 'Binario 14', vale a dire finanziamenti statali per la riqualificazione dei quartieri non centrali: si tratta di un intervento sulle fognature per alleggerire San Marco e San Giusto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proseguiremo - ha aggiunto Serfogli - anche per accrescere la sicurezza della zona di via Cerboni e via Santa Bona. Tutti questi sono interventi complessi e molto onerosi, ma che con un'attenta programmazione riusciremo a mettere in pratica nel tempo. Un modo di amministrare completamente diverso da quello dei nostri avversari: sappiamo come intervenire, lo stiamo facendo e lo faremo sempre meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, approvato il decreto scuola: ecco cosa cambia

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • In Toscana scatta l'obbligo delle mascherine: chi deve indossarle e in quali occasioni

  • Emergenza Coronavirus: distribuzione di mascherine a domicilio per i cittadini pisani

  • Lutto nella sezione Aia di Pisa: muore a 41 anni Gennaro D'Archi

  • Coronavirus, i balneari pisani attendono con fiducia la bella stagione

Torna su
PisaToday è in caricamento