Verso il ballottaggio, Brogi: "Ponsacco ha bisogno di competenza, non di improvvisazione"

La sindaca uscente si dice "tranquilla" in vista dell'appuntamento di domenica: "Abbiamo amministrato bene in questi anni, continuare significa portare a compimento dei progetti che cambieranno il volto di Ponsacco"

"Visto il trend nazionale e i risultati delle Europee il ballottaggio era un'ipotesi da mettere in conto". Francesca Brogi, sindaco di Ponsacco e candidata del centro sinistra per guidare nuovamente la città per i prossimi 5 anni commenta così i risultati ottenuti nel primo turno delle amministrative. Domenica 9 giugno la sfida al ballottaggio contro il candidato del centro destra, Federico D'Anniballe. La Brogi si dice "tranquilla" in vista dell'appuntamento.

"Il 46,7% che abbiamo raggiunto al primo turno - afferma - è un grande risultato, frutto di un consenso ampio e trasversale, che ha premiato chi ha ben amministrato in questi anni ribaltando il dato delle Europee. Nei prossimi giorni staremo in mezzo alla gente per spiegare a tutti i Ponsacchini che bisogna andare avanti su questa strada. Cambiare significherebbe bloccare tutta una serie di progetti strategici che si completeranno nei prossimi 5 anni e che cambieranno il volto di Ponsacco: penso alla cittadella dello sport, al polo socio-sanitario, al completamento del cinema teatro Odeon e agli investimenti sulle piste ciclabili".

Il primo provvedimento della nuova amministrazione, in caso di rielezione, riguarderà il Museo del legno. "La struttura - prosegue la Brogi - è stata recentemente inaugurata nel centro del paese. L'obiettivo è ora quello di siglare un protocollo d'intesa con le associazioni di categoria per farlo diventare un centro di formazione permanente su imprenditoria e artigianato, diventando così un punto di riferimento per tutto il settore del mobile, uno dei più importanti del nostro territorio".

Secondo la Brogi Ponsacco "ha bisogno di competenza e persone credibili, di idee e di progetti concreti, non di persone improvvisate. I nostri avversari non conoscono nè la macchina amministrativa nè il paese: non ho mai incontrato D'Anniballe nei luoghi di Ponsacco dove si svolge la vita dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento