Ballottaggio a San Miniato, Michele Altini: "Bonus bebè e abbattimento barriere architettoniche"

Il candidato del centrodestra ripercorre alcuni punti salienti del suo programma in vista della sfida di domenica

"Saremo l’amministrazione di tutti e lavoreremo per i cittadini uscendo dalle mura istituzionali". Si prepara al rush finale verso il ballottaggio di domenica 9 giugno il candidato del centrodestra a San Miniato Michele Altini che sfiderà al secondo turno delle elezioni amministrative il candidato del centrosinistra Simone Giglioli.
"La nostra sarà un’azione volta a rimettere al centro della politica del Comune le persone sostenendo, prima di tutto, la famiglia come primo ammortizzatore sociale e nucleo fondamentale della vita umana - sottolinea Altini - punteremo sugli incentivi alla natalità, come il bonus bebè, garantendo un supporto al privato sociale che affiancherà le donne in gravidanza o in situazioni di disagio, così come verranno sostenute le associazioni e le reti di famiglie per l’affido di minori".  

"Il nostro impegno primario sarà, inoltre, per la progressiva riduzione della TARI e di tutta la tassazione locale - aggiunge - incentiveremo i giovani ad aprire nuove attività commerciali con specifiche azioni di formazione e agevolazioni fiscali per i primi anni di attività, puntando, contestualmente, sul mantenimento dei negozi di prossimità e sulla valorizzazione dei prodotti tipici e artigianali".
"Inoltre, il nostro impegno amministrativo sarà profuso verso tutte le persone con disabilità residenti sul territorio comunale, ascoltandone le necessità al fine di migliorare la loro vita quotidiana, con un piano di abbattimento delle barriere architettoniche, come, ad esempio, la creazione di nuovi stalli preferenziali per le loro automobili" conclude Michele Altini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento