rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Elezioni comunali 2023

La lista Pesciatini per Pisa ci prova: "Presentata la candidatura di Pisa per ospitare il Giro d'Italia"

L'obiettivo è far transitare la corsa in rosa all'ombra della Torre nel 2024 o nel 2025

A quattro giorni dal primo grande evento sportivo (la nuova 'Strapazzata') svelato da Andrea Maggini, il secondo appuntamento di spessore: il Giro d’Italia di ciclismo con tappa a Pisa. Andrea Maggini, manager dello sport e candidato nella lista Sviluppo e Territorio, dichiara: "Abbiamo presentato, in data 7 aprile, a RCS Eventi - La Gazzetta dello Sport, assieme ad altri organismi cittadini, la candidatura della città di Pisa come sede di tappa del grande appuntamento in rosa per l’edizione 2024 o al massimo 2025".

"Sarebbe il ritorno del più importante evento turistico sportivo nazionale - afferma Maggini, già collaboratore con RCS Eventi - La Gazzetta dello Sport con la tappa pisana della 'Gazzetta Run' dal 2009 al 2011 - che non vede Pisa sede di tappa da tanti anni. Il giornale francese L’Equipe ha potuto misurare in un aumento del 10% del PIL turistico per le località sede di tappa (del Tour come del Giro). Sarebbe anche un momento di 'rinascita sportiva' per le centinaia di associazioni, negozi e realtà collegate al mondo delle due ruote della provincia pisana, avente una storia importante di grandi atleti, eventi amatoriali e giovanili e numerosi appassionati".

Si ricordano vari finali di tappa del Giro d’Italia negli anni settanta e ottanta (anche a Marina di Pisa e Cascina) così come Pisa è stata sede di partenza più volte. Spettacolare nel 2006 la tappa a cronometro Pontedera - Pisa - Pontedera con il passaggio sotto la Torre, quando la città non era sede principale ma solo 'giro di boa'. Interviene anche Paolo Pesciatini, capolista della lista: "Il Giro d’Italia è sempre stato evento che ha unito il paese, con le tappe e le riprese televisive. Sarà occasione per lavorare un anno intero sulla sua preparazione con le realtà del territorio, con mostre fotografiche d’epoca e momenti utili a far conoscere l’importanza della mobilità lenta e per lanciare il cicloturismo sul nostro territorio, già frequentato da migliaia di appassionati locali ed ospiti ogni anno".

Chiude ancora Maggini: "Tengo a precisare che la candidatura presentata è di natura esplorativa e vede la costituzione di un Comitato organizzativo di tappa in questi giorni. E’ anche occasione per riportare RCS eventi nella nostra città dopo qualche screzio nel 2010 con la vecchia amministrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lista Pesciatini per Pisa ci prova: "Presentata la candidatura di Pisa per ospitare il Giro d'Italia"

PisaToday è in caricamento