rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Elezioni comunali 2023

Elezioni, il ministro Lollobrigida a Pisa: "La città ha trovato il miglior sindaco della sua storia"

Il titolare del dicastero dell’Agricoltura e Sovranità Alimentare ha visitato anche l’ippodromo di San Rossore

"L’amministrazione di Michele Conti ha dimostrato in questi anni di rimettere davvero Pisa al centro. Questa città è stata troppo a lungo ai margini della Toscana, nonostante la sua storia gloriosa. Conti è, indubbiamente, il miglior sindaco che abbia avuto questa città" dichiara il ministro dell’Agricoltura e Sovranità Alimentare Francesco Lollobrigida in visita a Pisa. Il ministro ha visitato anche l’ippodromo cittadino. "Pisa deve diventare la Coverciano dell’ippica. L’ippodromo di San Rossore è uno dei più antichi d’Italia e merita di avere una centralità ancora maggiore" sottolinea Lollobrigida.

"Bisogna togliere qualche vincolo che impedisce un maggiore sviluppo e trovare risorse per sostenere le grandi potenzialità tralasciate nel tempo da una politica meno attenta all’ippica rispetto a quanto non lo sia il Governo Meloni - sottolinea Lollobrigida - Investire sugli ippodromi garantisce ricadute importanti a livello economico-occupazionale. Si pensi ai tanti fantini, allevatori, allenatori, maniscalchi, veterinari, sellai, così come alle molte aziende agricole che producono fieno, paglia, avena, carote. L’ippica mantiene una vasta filiera produttiva. In Italia l’ippica è in crisi da troppo tempo ed il nostro Governo vuole rilanciarla. Abbiamo in mente un meccanismo che è quello della sussidiarietà: crediamo che i soggetti che operano nel mondo dell’ippica siano i più capaci ad individuare delle soluzioni per il mondo che amano. Vogliamo partire dall’ascolto di questo mondo, dagli esempi virtuosi che esistono anche oltre i nostri confini e cercare di definire un progetto per rilanciare l’ippica. Vogliamo provare anche ad istituire una direzione specifica dell’ippica".

Non solo la tradizione sportiva di San Rossore: nella visita all'ombra della Torre il ministro Lollobrigida ha avuto modo di conoscere anche un'altra eccellenza del territorio pisano. "Valorizzare la tradizione agricola ed agroalimentare pisana e uno dei suoi simboli, la cecina, una ricetta povera che rappresenta e racchiude la nostra tradizione e la nostra identità". Così Michele Conti, candidato sindaco per il Comune di Pisa alle prossime elezioni amministrative del 14 e 15 maggio, nel corso della mattinata pisana del ministro. 

"Tra le eccellenze italiane c’è l’enogastronomia, dove il Made in Italy è sinonimo di qualità. La tipicità e l’autenticità delle nostre produzioni agroalimentari rappresentano un valore aggiunto che va difeso e tutelato, poiché valgono anche in termini economici e occupazionali. Produzioni di eccellenza vogliono dire mantenere un forte legame con il territorio. Per questi motivi, abbiamo intenzione di avviare, prima sul territorio, e poi con il Ministero un percorso condiviso per arrivare al riconoscimento Igp e alla tutela della nostra cecina un simbolo povero ma autentico, tradizionale e identitario della storia enogastronomica pisana. Un prodotto diffusissimo che oggi troviamo nelle case e nei panifici di Pisa e del litorale, materie prime semplici e alla base della dieta mediterranea, come i ceci, un legume che ha sempre fatto parte della nostra alimentazione, olio extravergine di oliva, ed anche in questo caso la qualità non ci manca. La cecina nella sua semplicità può diventare ancor più di quanto lo sia fino ad oggi, un simbolo della nostra ristorazione con un forte legame con la nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il ministro Lollobrigida a Pisa: "La città ha trovato il miglior sindaco della sua storia"

PisaToday è in caricamento