rotate-mobile
Elezioni comunali 2023

Sicurezza, Bonanno replica a Martinelli: "Da che pulpito arriva la predica"

L'assessore uscente e candidata alla conferma nel Consiglio comunale rivendica le azioni della giunta sul tema della lotta al degrado e della sicurezza

"Dopo 70 anni di malgoverno della sinistra, di totale immobilismo, di disinteresse, di abbandono della città a se stessa, con conseguente degrado, senza un impegno serio nelle politiche di sicurezza integrata, senza alcuna visione reale di inclusività, di accoglienza, di riqualificazione degli spazi per favorire la vivibilità di giovani e famiglie, trovo davvero risibile che solo ora ci si ricordi, come fa il candidato sindaco del centro sinistra, che la sicurezza è un bene comune e che vivere una città sicura è un diritto di tutti i cittadini" afferma Giovanna Bonanno, già assessore alla sicurezza nella giunta Conti e candidata della Lega alle prossime amministrative di metà maggio.

"Noi ne abbiamo da sempre fatto una priorità, operando nella piena convinzione che la tutela e sicurezza dei cittadini sia un bene prezioso, che deve essere doverosamente garantito e su questo obiettivo ho lavorato in questi anni con assiduità ed impegno, ascoltando le esigenze dei cittadini, potenziando l'organico della Municipale per un costante controllo e presidio del territorio, istituendo specifici nuclei specialistici (Nosu, Unità cinofila, Reparto Volo, Polizia di Prossimità, Polizia Turistica) per una maggiore operatività e professionalità nel contrasto a tutti i fenomeni delinquenziali e di illegalità, implementando la videosorveglianza (in soli 5 anni raddoppiate le telecamere presenti al momento del nostro insediamento), rafforzando la sinergia con Prefettura e Questura per una più incisiva collaborazione tra Forze dell'ordine e Polizia Municipale, contrastando serratamente l'abusivismo e la contraffazione" precisa Bonanno.

"Interventi e misure che confermano l'attenzione  e la cura che rivolgiamo da sempre verso i nostri cittadini, perché questa è la nostra vocazione e priorità ed è evidente la differenza con chi produce fatti concreti e chi è solito fare solo vacui discorsi di propaganda elettorale per poi continuare a non agire; questo, d’altronde, cari pisani, è il normale e deleterio atteggiamento della Sinistra" conclude Giovanna Bonanno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Bonanno replica a Martinelli: "Da che pulpito arriva la predica"

PisaToday è in caricamento