Elezioni regionali Toscana 2020

"Assessorato agroalimentare, controllo della fauna selvatica e sburocratizzazione"

La candidata Pd al Consiglio Regionale Scognamiglio ha incontrato Coldiretti per approfondire le tematiche dell'agricoltura

Maria Antonietta Scognamiglio, candidata alle regionali nella lista del Pd, ha incontrato questa mattina 11 settembre il presidente di Coldiretti Pisa Fabrizio Filippi, per ascoltare i bisogni e le proposte del mondo dell’agricoltura.

"Ringrazio Coldiretti per la disponibilità e per la puntualità delle proposte - dice Scognamiglio - ho visitato molte aziende agricole nei giorni scorsi, realtà preziose e eccellenti, che producono non solo cibo ma anche valori. Dall’agricoltura biologica a quella sociale, alla conservazione della biodiversità alimentare, queste imprese ci ricordano ogni giorno quanto siano fondamentali per il nostro sostentamento".

"Per questo - afferma - trovo importante la proposta di Coldiretti per l’istituzione di un assessorato regionale dell’Agroalimentare, cioè che segua tutta la filiera, dalla produzione alla trasformazione al commercio, in modo trasversale perché comprende anche il turismo e le politiche sociali". "Da Coldiretti - aggiunge - ho colto il sollecito ad una massiccia riduzione delle pratiche burocratiche. E' un tema su cui il nostro candidato presidente Eugenio Giani spinge molto e che anche le aziende chiedono a gran voce, perché è un ostacolo sia alla crescita che alla nascita di nuove imprese. Condivido infine le preoccupazioni sulla fauna selvatica, credo anch’io sia necessaria un’opera di contenimento, in particolare dei cinghiali che distruggono le coltivazioni e sono un pericolo sulle strade".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Assessorato agroalimentare, controllo della fauna selvatica e sburocratizzazione"

PisaToday è in caricamento