Elezioni regionali, Giani a Cascine di Buti: "Una Greenway lungo il percorso dell’ex ferrovia"

Il candidato presidente della coalizione di centrosinistra in tour in provincia di Pisa lancia la mobilità eco-sostenibile

“La possibilità di convertire il percorso della ex ferrovia Lucca Pontedera come Greenway sarà uno dei progetti sulla cui fattibilità lavorerò”. Così Eugenio Giani, candidato della coalizione di centro sinistra alle prossime elezioni regionali, che ieri, impegnato in un tour elettorale in provincia di Pisa,  ha fatto tappa all’ex stazione di Cascine di Buti dove ha parlato del progetto futuro per sviluppare azioni di mobilità dolce (trekking, bici) per collegare i comuni dell’area. “Un progetto straordinario - lo ha definito Giani - che coinvolge le amministrazioni di Lucca, Capannori, Bientina, Buti, Vicopisano, Calcinaia  e Pontedera che stanno appunto studiando la possibilità di realizzare un progetto di collegamento sostenibile, incentivando l’uso di percorsi alternativi di mobilità dolce per i cittadini e i turisti. Vedo così il futuro della Toscana: una mobilità eco-sostenibile che colleghi le aree interne e quelle costiere. La mobilità ciclistica, costituisce - prosegue Giani - uno degli elementi caratterizzanti lo sviluppo turistico sia delle zone interne, di minore attrattività per il turismo di massa, sia delle aree di maggiore interesse storico-culturale, attraverso la valorizzazione delle identità, delle eccellenze dei territori. Per questo territorio - prosegue Giani - creare una greenway sarebbe un valore aggiunto. La messa a punto di nuove strategie di crescita sostenibile può innescare processi di miglioramento economico generando opportunità di crescita diffusa e durevole nel tempo, in armonia con il paesaggio e l’ambiente”.

Nel 1919 fu realizzata la linea ferroviaria Lucca – Pontedera, distrutta dai bombardamenti nel 1944 e poi abbandonata. Il tracciato della ferrovia, di complessivi 25 km circa, parte dal Comune di Lucca, arriva fino al Comune di Pontedera e rappresenta una cerniera di collegamento tra i Comuni di Lucca e di Capannori (passando lungo l'acquedotto monumentale del Nottolini) e Pisa (passando da Bientina e Buti attraverso l'Oasi del Bottaccio e lo splendido lago della Gherardesca). Giani in mattinata aveva incontrato a Bientina i presidenti del palio delle contrade Bientina e Buti, i presidenti delle associazioni di volontariato del territorio, le associazioni sportive con i loro presidenti e i sindaci di Buti, Calcinaia, Bientina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento