"Un ruolo chiave per Pisa nello sviluppo della ricerca"

È l'impegno annunciato da Federico Eligi, capolista di Italia Viva +Europa alle prossime elezioni regionali

"La pandemia di Covid-19 ha fatto diventare fenomeno di massa la consapevolezza che la ricerca scientifica è fondamentale per un Paese e che è necessario sostenerla e finanziarla in maniera adeguata. La provincia di Pisa, con le sue eccellenze in campo medico, scientifico e tecnologico, deve assumere un ruolo chiave a livello nazionale e per farlo deve essere supportata da finanziamenti e risorse umane".

È l'impegno annunciato da Federico Eligi, capolista di Italia Viva +Europa alle prossime elezioni regionali, durante l’iniziativa elettorale che si è tenuta ieri sera al ristorante Il turista alla presenza del segretario nazionale di +Europa Benedetto Della Vedova, Enrico Boselli, ex presidente dell’Emilia Romagna e già segretario nazionale del Psi, di Francesca D’Anteo, membro dell’assemblea nazionale di +Europa, Bice del Giudice, capolista della lista Per Voi alle amministrative di Cascina, e di tanti sostenitori.

"Lo stato italiano spende troppo poco per la ricerca, appena lo 0,5% del Pil rispetto ad altri Paesi europei (0,8% la Francia, 1% la Germania) - sottolinea Eligi. Occorre sostenere la cosiddetta 'proposta Amaldi', il programma d’investimenti sottoposto al governo dal fisico Ugo Amaldi: aumentare le risorse in ricerca del 14% ogni anno fino ad arrivare nel 2026 ad avere un investimento in ricerca pari all’1,1% del Pil. Il mondo della ricerca non dipende però solo dai fondi pubblici: la consapevolezza che sia importante e strategica in uno Stato evoluto deve sollecitare anche il mondo della politica a strutturare un 'modello per la ricerca' in cui anche la Regione può avere un ruolo importante come finanziatrice di progetti ed iniziative di ricerca pubblica e privata. A livello locale - conclude Eligi - è possibile stanziare nuovi fondi per il potenziamento del Polo di Cascina, per il finanziamento di borse di ricerca, dottorati ed assegni di ricerca nelle Università e per sostenere i progetti di centri di ricerca di fondamentale rilievo come il Cnr, l’Infn e il centro Virgo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I fondi dell’Europa devono essere investiti per offrire certezze e opportunità alle future generazioni - conclude Della Vedova. Sulla ricerca scientifica, l’Italia deve recuperare un gap anche per aumentare la competitività e la produttività del Paese. Pisa rappresenta un polo d’eccellenza a livello nazionale e la Regione deve assumere un ruolo fondamentale per attrarre risorse e continuare a svilupparlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 156 casi in più, 32 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento