Elezioni regionali 2020, Salvini a Marina di Pisa e Pontedera: "Lavoro, scuola e tasse al centro del nostro programma"

Il leader della Lega è salito sul palco con la candidata del centrodestra Susanna Ceccardi e ha ribadito i concetti cardine del programma elettorale: "Dopo 50 anni la Toscana può mandare a casa il vecchio"

Mattinata pisana per Matteo Salvini, che si è diviso tra il litorale e la provincia per portare avanti la campagna elettorale di Susanna Ceccardi, candidata della coalizione di centrodestra alle prossime elezioni regionali del 20 e 21 settembre. Il leader della Lega è approdato prima in Piazza delle Baleari a Marina di Pisa, dove ha elargito anche i suoi complimenti all'amministrazione cittadina per l'intervento di riqualificazione portato a termine qualche giorno fa. Dopo aver parlato alle persone riunitesi sotto al palco posizionato di fronte al mare, Salvini si è spostato a Pontedera assieme alla candidata alle Regionali.

"Il sostegno che la gente ci dimostra ad ogni incontro ci dà la forza per proseguire nella nostra campagna elettorale" ha affermato il numero uno del Carroccio. "I temi sui quali si basa la nostra proposta politica sono molto chiari. Il primo punto è la scuola: adesso è in mano ad un ministro incompetente come Lucia Azzolina. Ancora non ci sono certezze sulle modalità della ripresa della didattica in presenza". L'altro tema toccato da Salvini e Ceccardi è quello del lavoro: "Il 20 agosto il Governo ha fatto pagare le tasse a 5 milioni di italiani. Fra questi ci sono molti lavoratori che nei mesi scorsi non hanno percepito neanche un euro. Il nostro pensiero è molto semplice: pace fiscale per tutto il 2020. Lo Stato non dovrebbe chiedere niente a persone che hanno dovuto incontrare difficoltà enormi a causa dell'emergenza".

La terza "battaglia, per la quale faremo anche le barricate" come sottolinea Salvini, riguarda il ritorno alla Legge Fornero in tema di pensionamento: "Il PD ha suggerito questa misura qualche giorno fa: dentro e fuori dal Parlamento faremo di tutto perché ciò non avvenga". E poi la stoccata del leader leghista alle politiche di accoglienza degli immigrati condotte dal Governo: "Pensate che anche il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, iscritto alle liste PD, si è opposto a nuovi sbarchi nel porto cittadino di imbarcazioni con migranti a bordo. La misura è colma: i cittadini italiani vengono quotidianamente bombardati con continue reprimende sulle misure anticontagio, mentre chi sbarca è libero di fare ciò che vuole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Matteo Salvini ha concluso con un appello: "Per la prima volta dopo 50 anni la Toscana può scegliere il cambiamento. Dipende soltanto dagli elettori: nei nostri comizi nelle province della regione ho percepito ottimismo e voglia di sognare. Il futuro è alla portata di tutti: uniti possiamo imporre il cambiamento a una casta di politici di che da decenni siede sulla stessa poltrona senza fare il bene della cittadinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento