Meini e Bargagna (Lega): "Sul turismo servono investimenti importanti"

I due candidati, fra le priorità del settore, lanciano l'idea di una app che raccolga eventi e scontistiche per favorire la fruibilità del territorio

Dopo la crisi legata alla pandemia, il turismo è stato uno dei settori più colpiti. Su questo tema accendono i riflettori i candidati al Consiglio Regionale delle Lega Elena Meini e Alessandro Bargagna: "La Regione deve fare la sua parte e dare risposte concrete, per far ripartire il settore servono risorse a fondo perduto, ma soprattutto serve una classe politica che ci creda, che creda nei territori e nelle proprie caratteristiche". 

Sul fronte della promozione del territorio i due candidati analizzato che "con circa 500mila visitatori all'anno la Toscana ha bisogno di programmazione anticipata e innovazione per esaltare il suo immenso patrimonio artistico e culturale. La programmazione implica un'attenta gestione ed un utilizzo mirato delle risorse finanziarie, che dovranno essere rivolte sia alle esigenze infrastrutturali, economiche e sociali della Regione, sia a preservarne l'integrità culturale, i processi ecologici essenziali e la diversità biologica dei vari territori. Solo così la Toscana può fare del turismo e della cultura un volano imprescindibile per cambiare marcia e dare una svolta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Servono investimenti importanti nel turismo legato al business di fiere e congressi - insistono - e un percorso digitale delle Toscana con una App legata anche ai molti percorsi turistici che ci sono nella nostra Regione. L'utente, navigando all'interno della Home Page, accederà al menù denominato 'Il Festival delle Stagioni', a sua volta suddiviso in quattro parti: Inverno, Primavera, Estate e Autunno. L'utente, o il turista sarà in grado consultandola di scegliere le attività e gli eventi presenti all'Interno con varie scontistiche legate per esempio ai trasporti o alla sede del pernottamento. Su Toscana App verranno inseriti anche bandi a tema come Festival legati agli anniversari di nascita o di morte dei vari personaggi famosi legati. Solo così la Toscana può fare del turismo e della cultura un volano imprescindibile per far cambiare marcia a questa Regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento