Salvini e Ceccardi a Tirrenia: "La sinistra si è dimenticata delle fasce deboli, possiamo vincere"

Appuntamento elettorale sabato mattina per la candidata alla Regione Toscana, sostenuta dal leader leghista

"Mi sono candidata perché so che possiamo vincere, la Toscana ha voglia di cambiamento". Susanna Ceccardi, dal palco di Tirrenia insieme al leader della Lega Matteo Salvini, ha rilanciato stamani 8 agosto la sua sfida per le elezioni regionali di settembre. Accanto a lei anche il deputato Edoardo Ziello ed il sindaco di Pisa Michele Conti. La ex sindaco di Cascina ed europarlamentare ha incalzato dicendo che "questa volta non è centrodestra contro centrosinistra, ma una battaglia contro il sistema di potere che da troppi anni governa e pensa di rivincere grazie alla rendita di potere".

Poi la candidata ha parlato dei temi, partendo dalle infrastrutture ferroviarie: "Negli ultimi 10 anni di giunta Rossi sono state promesse tante opere, ma non ne è stata realizzata neanche una. Si parla di linea veloce fra Pisa e Firenze, per collegare l'aeroporto di Pisa alle altre città della Toscana, ma il 37% delle linee non sono elettrificate. Vanno ancora a gasolio! Per arrivare a Siena è un'odissea. Come si può connettere la Toscana se non abbiamo neanche linee ferroviarie all'avanguardia? Se non abbiamo la cura delle strade?". "Dobbiamo riportare i servizi dove il Pd si è dimenticato dei cittadini" ha proseguito poi Ceccardi, "i genitori non devono scegliere fra la famiglia e il lavoro. Una Regione che vuole investire sulla natalità deve investire negli asili. Dobbiamo investire nel sociale, nelle case popolari. L'80% delle case popolari in Toscana è stato costruito prima degli anni '80. Negli ultimi 40 anni la sinistra si è dimenticata delle fasce più deboli".

Applauditissimo l'intervento di Matteo Salvini. Il leader leghista, dopo aver ironizzato sulle misure anti-Covid coinvolgendo il tema immigrazione, più volte poi ripetuto ("per andare in spiaggia si chiede la mascherina, ma a quelli che sbarcano a Lampedusa chi è che la chiede la mascherina e il distanziamento?"), ha poi detto che "il voto sarà una grande occasione per la Toscana. E' una occasione anche per il portafoglio: perché i toscani devono pagare più di tutti la tassa sui rifiuti? Perché in Regione non sono capaci a smaltirli. La sanità, gli ospedali. Quanti ospedali sono stati chiusi in questi anni?".

"Fra 43 giorni avete un'occasione straordinaria - insiste Salvini - fino a qualche anno fa pensare di avere un sindaco della Lega a Pisa o Cascina era da matti, ora ce n'è uno a Pisa, ed è uno dei più bravi, e Susanna è stata a Cascina. Ma vi devo richiamare - ironizza - a Pisa state facendo troppe cose. E se fai troppe cose, poi succede che alla mattina all'inaugurazione della pista ciclabile sbuca Giani. Fra 44 giorni farà il consigliere di opposizione, se voi ci date una mano". In seguito ancora immigrazione: "La Toscana è la terra del Rinascimento, di Dante, Michelangelo, della cultura, della Torre... è ospitale, generosa, tanto volontariato. Non è un problema di colore della pelle. Io do rispetto, ma in cambio chiedo rispetto, quindi ti apro le porte di Pisa, ti do una scuola, ti do un futuro, però se cominci a dire 'non mi piace il presepe', 'non mi piace la Torre', torna a casa tua. Non dobbiamo essere noi a cambiare stile di vita". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento