menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni Regionali in Toscana: ecco cosa dicono i sondaggi

Secondo il Sole 24 Ore Ceccardi sarebbe vicinissima a Giani. I sondaggi realizzati da Tecnè per Quarta Repubblica danno invece avanti Giani con il 43-47% contro il 39%-43% della candidata leghista

Il centro destra può conquistare la Toscana alle prossime elezioni regionali? Secondo i sondaggi realizzati da Winpoll-Cise e pubblicati stamani, 1 settembre, dal Sole 24 Ore sembrerebbe di sì: le rilevazioni effettuate dicono infatti che la Toscana è contendibile e la candidata della Lega Susanna Ceccardi sarebbe quasi alla pari con Eugenio Giani. Secondo i sondaggi realizzati da Tecnè per Quarta Repubblica, programma in onda su Rete4, e riportati oggi da Adnkronos, la vittoria della Ceccardi sembrerebbe invece molto più improbabile e il candidato del centro sinistra sarebbe avanti di alcuni punti.

La rilevazione  pubblicata dal Sole 24 Ore registra una sostanziale parità tra il candidato del centrosinistra ed ex presidente del Consiglio Regionale e l'europarlamentare già sindaca di Cascina, con solo mezzo punto di differenza tra i due (43% contro 42,5%). La candidata del MoVimento 5 Stelle Irene Galletti ottiene l'8,3% mentre gli altri aspiranti governatori raccolgono complessivamente l'8,3%. Tra gli elettori M5S tentati dal voto disgiunto, per di più, la candidata preferita sarebbe proprio Ceccardi. Situazione differente secondo le rilevazioni di Tecnè per Quarta Repubblica: Giani sarebbe infatti davanti alla Ceccardi con il 43-47% contro il 39%-43% dell'ex sindaco di Cascina.

Le altre regioni

Alle elezioni nelle Marche è dedicato anche il sondaggio di Nando Pagnoncelli sul Corriere della Sera e anche qui il pronostico sorride al centrodestra, accreditato di un vantaggio di oltre 13 punti sul centrosinistra. Il sondaggista spiega che "Stimando una partecipazione al voto del 59%, Acquaroli con il 49% delle preferenze prevale su Mangialardi che si attesta al 35,8%, e su Mercorelli che raggiunge il 10,1%".

Anche i sondaggi di Quarta Repubblica sorridono al centrodestra: secondo Tecné è possibile il ribaltone in Puglia, dove Raffaele Fitto è in vantaggio su Michele Emiliano (39-43% contro 36-40% è la forbice) mentre la candidata M5S Antonella Laricchia è tra il 14 e il 18% e Ivan Scalfarotto di Italia Viva è tra il 2 e il 6%. Anche in Campania non sembra esserci storia ma stavolta a favore del centrosinistra, il cui candidato Vincenzo De Luca supera agevolmente Stefano Caldoro (45-49% contro 33-37%) mentre la grillina Valeria Ciarambino è tra il 14 e il 18%. Potrebbe essere già decisa anche la corsa in Veneto e in Liguria, dove Luca Zaia e Giovanni Toti hanno per ora agevolmente la meglio sui loro sfidanti e sono oltre il 50% nelle preferenze dell'elettorato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Banana bread, la ricetta facile e veloce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Netflix a marzo

  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Amazon Prime Video a marzo

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento