Elezioni comunali a Casciana Terme-Lari, clima infuocato: scambio di accuse tra i candidati

La lista civica di Erica Ballatori accusa la lista che sostiene Terreni di aver fatto recapitare una lettera falsa ai cittadini. L'ex sindaco risponde: "Una campagna di fango e veleno. Si rasenta il ridicolo"

Si accende ancora di più il clima elettorale nel nuovo Comune di Casciana Terme - Lari. Dopo il duro botta e risposta tra il candidato della coalizione di centrosinistra ed ex sindaco Mirko Terreni e la candidata della lista civica 'Per una svolta in comune' Marianna Bosco, stavolta la discussione si è accesa tra lo stesso esponente del Partito Democratico e la candidata della lista 'Insieme è possibile' Erica Ballatori, che ha accusato il suo 'rivale' di aver fatto recapitare nelle cassette della posta dei cittadini di Casciana Terme una lettera al gusto di 'bufala'.

"Il documento ci è subito sembrato strano, sia per la forma (non ci sono simboli, è un foglio bianco con un elenco di nomi in calce senza le contestuali firme), sia nel contenuto - affermano dalla lista Ballatori - tralasciando il metodo novecentesco con cui si pensa di orientare l’opinione pubblica attraverso l’esplicitazione dell’appoggio di presunti grandi elettori – come se gli elettori non fossero tutti uguali –  stride la presenza di nomi noti in relazione con il messaggio che si vuol far passare. Un esempio su tutti? Il merito più grande che i presunti opinion leader attribuiscono al giovane e preparato candidato è l’aver voluto a tutti i costi la fusione di cui egli solo si attesta il merito; ebbene in quella lista ci sono nomi di personaggi noti che hanno fatto campagna per il no neanche tanto velatamente. Fatte dunque le opportune verifiche abbiamo constatato che alcuni dei nomi sono in quella lista senza l’opportuno consenso. Ci sono pervenute lamentele e prese di distanza che possono essere verificate".
"Dunque come lista 'Insieme è possibile' ci chiediamo - proseguono - perché il Terreni e la sua cricca intendono perpetrare questi metodi? Che tipo di messaggio viene dato agli elettori che si intende amministrare? Invitiamo la lista di Terreni ad abbandonare questo pericoloso percorso contrario al senso civico e alla leale competizione elettorale, che rimarrà comunque un brutto segnale che deve far pensare i cittadini del Comune di Casciana Terme Lari".

Non tarda ad arrivare la risposta dell'ex sindaco Mirko Terreni, sostenuto dalla lista 'Democratici progressisti e Riformisti'. "Respingiamo con sdegno le accuse mosse dalla lista 'Insieme è possibile' la quale, come ha fatto fin dal primo giorno di campagna elettorale, cerca di coprire la propria penuria di idee con campagne di fango e veleno. Secondo il perfetto stile dei partiti che la sostengono - afferma Terreni - l’accusa di aver inviato una lettera falsa rasenta il ridicolo e dimostra che si sentono veramente sfuggire il terreno sotto i piedi: le firme sono autentiche, abbiamo l’originale con le firme autografe in calce per dimostrarlo".

"Per me il problema rimane quello di risolvere i problemi dei cittadini. Queste caciare da vecchia politica non interessano più a nessuno, sono soltanto inutile fango - prosegue il candidato del centrosinistra - noi non abbiamo temuto di andare a casa due anni e mezzo in anticipo per cogliere l'opportunità che dava la fusione. I cittadini lo hanno capito, come dimostra il voto positivo al referendum. Poi ci siamo rimessi in gioco. Con i cittadini abbiamo costruito il nostro programma, perché crediamo in un rapporto diretto e chiaro con i cittadini, basato su impegno, competenze e valori". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chi ci critica, come Erica Ballatori, afferma di essere una lista civica apartitica. Ma prende in giro gli elettori: in quella lista ci sono i partiti, eccome, solo che stanno dietro. Quali? Fratelli d'Italia, Forza Italia e i socialisti. Tant'è che il vicesindaco di Erica Ballatori sarà la stessa persona che è stata vicesindaco negli ultimi 7 anni e mezzo e amministratore di Lari negli ultimi 17 anni - chiude Mirko Terreni - questo è il nuovo? Questa è vecchia politica, la politica che solo ambisce ad occupare posti e ricoprire cariche. Noi lo abbiamo detto chiaramente: se saremo eletti, il vicesindaco sarà di Casciana Terme. E sia il vicesindaco che gli assessori saranno scelti all'interno della lista dei candidati".

Il documento ci è subito sembrato strano, sia per la forma (non ci sono simboli, è un foglio bianco con un elenco di nomi in calce senza le contestuali firme), sia nel contenuto. Tralasciando il metodo novecentesco con cui si pensa di orientare l’opinione pubblica attraverso l’esplicitazione dell’appoggio di presunti grandi elettori – come se gli elettori non fossero tutti uguali – stride la presenza di nomi noti in relazione con il messaggio che si vuol far passare. Un esempio su tutti? Il merito più grande che i presunti opinion leader attribuiscono al giovane e preparato candidato è l’aver voluto a tutti i costi la fusione di cui egli solo si attesta il merito; ebbene in quella lista ci sono nomi di personaggi noti che hanno fatto campagna per il no neanche tanto velatamente. Fatte dunque le opportune verifiche abbiamo constatato che alcuni dei nomi sono in quella lista senza l’opportuno consenso. Ci sono pervenute lamentele e prese di distanza che possono essere verificate.

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2014/05/20/amministrative-la-lista-insieme-e-possibile-il-manifesto-anonimo-sulla-bravura-del-terreni-e-una-bufala/#.U3yo9y_k1N1
Copyright © gonews.it
Il documento ci è subito sembrato strano, sia per la forma (non ci sono simboli, è un foglio bianco con un elenco di nomi in calce senza le contestuali firme), sia nel contenuto. Tralasciando il metodo novecentesco con cui si pensa di orientare l’opinione pubblica attraverso l’esplicitazione dell’appoggio di presunti grandi elettori – come se gli elettori non fossero tutti uguali – stride la presenza di nomi noti in relazione con il messaggio che si vuol far passare. Un esempio su tutti? Il merito più grande che i presunti opinion leader attribuiscono al giovane e preparato candidato è l’aver voluto a tutti i costi la fusione di cui egli solo si attesta il merito; ebbene in quella lista ci sono nomi di personaggi noti che hanno fatto campagna per il no neanche tanto velatamente. Fatte dunque le opportune verifiche abbiamo constatato che alcuni dei nomi sono in quella lista senza l’opportuno consenso. Ci sono pervenute lamentele e prese di distanza che possono essere verificate.

Leggi questo articolo su: https://www.gonews.it/2014/05/20/amministrative-la-lista-insieme-e-possibile-il-manifesto-anonimo-sulla-bravura-del-terreni-e-una-bufala/#.U3yo9y_k1N1
Copyright © gonews.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento