Elezioni a Casciana Terme-Lari, l'ex sindaco Poggi: "Non immaginavo che il mio nome finisse nel volantino"

Dopo la polemica su un volantino a sostegno di Terreni, consegnato ai cittadini, interviene l'ex sindaco di Casciana Terme Dino Poggi che prende le distanze da alcuni contenuti illustrati nella lettera

E' Dino Poggi, ex sindaco di Casciana Terme, a replicare, dopo il duro scambio di accuse reciproche tra il candidato della coalizione di centrosinistra Mirko Terreni e la candidata della lista civica 'Insieme è possibile' Erica Ballatori, al volantino recapitato nelle cassette della posta dei cittadini. Una sorta di invito a votare Terreni, seguito da una lunga lista di firme, tra le quali quella dello stesso Poggi.

"I toni della campagna elettorale nel comune Casciana Terme Lari si sono alzati negli ultimi giorni per un volantino a sostegno della candidatura di Mirko Terreni con in calce una serie di nomi trai quali, impropriamente, anche il mio - scrive Poggi - in merito a questo episodio preciso quanto segue. Innanzitutto a Terreni, fin da quando ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco, ho ininterrottamente dato la mia disponibilità e piena collaborazione tutte le volte, molte, che mi ha chiesto di incontrarci per avere idee e proposte: dal programma, alle terme, dalle associazioni, alla situazione del PD locale alle altre vicende cascianesi in generale. In ore e ore di colloqui ho cercato di dare tutto il mio contributo mettendogli a disposizione la mia esperienza e le mie conoscenze. Terreni però conosce bene i miei punti di vista su fusione e questione Prometeo che ho espresso a più riprese sia in riunioni pubbliche sia con scambi di mail e colloqui vari".

"Dove ho detto che, a mio avviso, la fusione tra i due Comuni doveva partire con pari dignità e con il piede giusto, senza cioè penalizzare, come pare a molti stia avvenendo, Casciana Terme - precisa l'ex sindaco cascianese - e quanto alla vicenda Prometeo (questa non è nel volantino ma voglio precisarlo) credo poteva essere condotta in modo che fosse il nuovo Comune a rivedere pianta organica, perimetro generale dei servizi, società di gestione. Pronto a ricredermi, ma ora la penso così".

"E' vero - prosegue ancora Poggi - ho sottoscritto qualcosa. Un candidato mi disse 'metti anche la tua firma per il programma' ed io per fretta, fiducia l'ho fatto senza immaginare che finisse in un manifestino dove una parte dei contenuti, quelli che ho esposto, non corrispondono alle mie opinioni. Non fa piacere sentirsi dire se ti ferma qualcuno che io avrei cambiato idea su quei temi, perché non è così e ho scritto per precisarlo. Fatto questo chiarimento e, spero, chiuso lo spiacevole episodio, mi auguro che la campagna elettorale si chiuda nel modo migliore riportando in primo piano i problemi da risolvere e i progetti da realizzare il per lo sviluppo nuovo comune Casciana Terme Lari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento