Elezioni comunali provincia di Pisa 2014

Elezioni a San Giuliano Terme, Mannocci (Noi Adesso S.Giuliano-FI): "Se eletto, rinuncio allo stipendio"

Il candidato Giacomo Mannocci, in corsa per la carica di primo cittadino, ha annunciato l'intenzione di non riscuotere denaro fino a che non riuscirà ad abbassare l'aliquota comunale IRPEF. Intanto giovedì presidio sui luoghi della prostituzione

Niente stipendio fino a che non verrà ridotta l'aliquota IRPEF. E' l'annuncio del candidato sindaco di Noi Adesso San Giuliano e Fratelli d'Italia Giacomo Mannocci che, a fine campagna elettorale, mette sul piatto la sua decisione. “Trovo profondamente sbagliato che gli errori della politica ricadano solo sui cittadini e non sugli amministratori - afferma Giacomo Mannocci - per questo, se verrò eletto sindaco, rinuncerò al mio stipendio fino a quando non riusciremo a ridurre di almeno due punti percentuali l’aliquota comunale IRPEF, è giusto, infatti, che la politica sia la prima a fare sacrifici. L’aliquota comunale IRPEF del nostro Comune è la più alta della provincia, dovremo fare tutti grandi sacrifici per abbassare la pressione fiscale che pesa sui cittadini di San Giuliano".

>>> GIACOMO MANNOCCI: LEGGI L'INTERVISTA <<<

Intanto oggi pomeriggio alle ore 18,30 Noi Adesso San Giuliano e Fratelli d'Italia, con il supporto di Noi Adesso Pisa, organizzano un presidio "STOP PROSTITUZIONE" alla rotonda sulla Via Aurelia a Madonna dell'Acqua di fronte all'Hotel California. All'imbrunire ci sarà una fiaccolata nei luoghi interessati da questo turpe fenomeno. "E' una vergogna che queste strade, tra l'altro di accesso alla Città, siano infestate da ogni genere di 'nudi corpi in vendita'! - dicono gli organizzatori - per una sera le occupiamo noi assieme ai cittadini che vorranno partecipare. Questo triste fenomeno deve finire!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a San Giuliano Terme, Mannocci (Noi Adesso S.Giuliano-FI): "Se eletto, rinuncio allo stipendio"

PisaToday è in caricamento