Mercoledì, 22 Settembre 2021
Elezioni Comunali 2013

Elezioni, Auletta candidato per la sinistra: al suo fianco la co-sindaca Bigongiari

L'intento di Rifondazione Comunista e della lista civica 'Una città in comune' è quello di favorire la partcipazione dei cittadini, promuovendo nuove forme di autogoverno e democrazia partecipata sulle grandi scelte della città

Il tandem di Rifondazione Comunista e 'Una città in comune'

Una nuova primavera. Grande speranza riposta nelle prossime elezioni amministrative dalla lista civica 'Una città in comune' e da Rifondazione Comunista, che, sebbene si presenteranno all'appuntamento di maggio con due liste ben distinte, hanno deciso di sostenere un unico candidato: Francesco Auletta. "Storie e culture diverse che in tutti questi anni hanno saputo condividere, anche con forme differenti, un’altra idea di città ben diversa da quella portata avanti dalle amministrazioni degli ultimi anni - tengono a chiarire i due schieramenti - la sinergia tra queste due esperienze diverse e autonome, una lista civica di sinistra e il Prc, non è quindi un’alleanza elettorale estemporanea ma l’esito dei tanti percorsi, esperienze, proposte e conflitti portati avanti da almeno un decennio a Pisa".

"Pisa è, come molte altre, una città sempre più colpita dalla crisi sociale ed economica. A questa crisi occorre dare delle risposte collettive - sottolineano PRC e 'Una città in comune' affrontando il nodo del programma - a partire da un nuovo modello di sviluppo economico ma anche culturale, che rimetta al centro altre economie e un’occupazione di qualità, le relazioni umane e sociali e i diritti di tutte e tutti".

"Sono per noi valori discriminanti: l’antifascismo, l’antirazzismo, la cultura della pace a quella dell’inclusione sociale. Al centro della nostra idea di città c'è tutto quello che può rendere realmente 'ricco' un territorio urbano: la cooperazione e non la competizione. Siamo espressione di una sinistra plurale, laica e meticcia, che in questi anni è stata propositiva, ma anche ferma nella denuncia del sistema di potere che governa Pisa - proseguono - diversi e cooperanti lanciamo un progetto aperto alla città che, come racconteranno le storie di chi compone queste liste, si fonda sulla democrazia e la partecipazione; un progetto capace non solo di riconoscere le differenze ma anche di valorizzarle e farne una pratica. Per questo oltre il candidato a sindaco presentiamo anche una nuova figura per la nostra futura amministrazione: la co-sindaca. Riteniamo, infatti, che una buona amministrazione si fondi sul pieno riconoscimento delle differenze di genere". Infatti l'elemento di grande novità è rappresentato proprio da questa figura: sarà Paola Bigongiari ad affiancare Auletta nell'avventura che porterà alle elezioni.

"Una città di tutte e tutti, per tutte e tutti, da costruire insieme ogni giorno nei quartieri, nelle scuole, nelle periferie, nei luoghi di lavoro - concludono - la rappresentanza per noi è uno strumento, non un fine, e vogliamo subito sperimentare nuove forme di autogoverno e democrazia partecipata sulle grandi scelte della città".

Domenica 7 aprile a partire dalle ore 10, il circolo arci Alberone ospiterà una intera giornata di incontri dei tavoli e di confronto pubblico sul programma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Auletta candidato per la sinistra: al suo fianco la co-sindaca Bigongiari

PisaToday è in caricamento