Elezioni Comunali 2013

'Giovani per le Istituzioni', nessun cenno dal sindaco: "Presentiamo un nostro candidato'

La lista moderata di centrosinistra aveva intenzione di sostenere l'attuale primo cittadino Filippeschi alle prossime elezioni amministrative, ma dal sindaco non è arrivato alcun messaggio, così i giovani hanno deciso di tentare la corsa da soli

?Corre da sola la lista dei giovani di centrosinistra 'Giovani per le Istituzioni – Giovani. Bene in Comune', nata dall’esperienza delle primarie di coalizione e che si è proposta più volte a sostegno del candidato a sindaco della maggioranza uscente, ovvero Marco Filippeschi. Tra la coalizione di centrosinistra e la lista per gli under 35 guidata da Emanuele Guidi qualche scricchiolio c'era già stato e i 'Giovani per le Istituzioni' hanno aspettato, a lungo, un cenno dal primo cittadino, il via libera a poter sostenere la sua candidatura. Ma quel cenno tanto atteso non c'è stato, così la lista ha deciso di 'concorrere' con un candidato proprio alle prossime amministrative di maggio. Il nome verrà svelato stasera, intanto però non mancano le accuse alla coalizione di centrosinistra. "In oltre due mesi di attività, nonostante i ripetuti inviti, non è arrivato alcun cenno di apprezzamento e, semmai, il consiglio a dismettere la lista e a candidare qualche giovane come 'riempilista' in altre sistemazioni elettorali - afferma il team promotore di 'Giovani per le Istituzioni – Giovani. Bene in Comune' - amareggia tale silenzio e tale trattamento a un gruppo di giovani appassionati senza peraltro leggerne il programma e le idee da questi discusse per la città e presentate ufficialmente al Café-Foyer del Teatro Verdi: è evidente che il rinnovamento e i giovani sono sulla bocca di tutti e nelle intenzioni di nessuno, tantomeno dell’attuale maggioranza; è evidente che le alleanze, vedi quella con Sel, si fanno studiando le percentuali e non costruendo programmi come viene poi detto pubblicamente".

"La lista - proseguono - chiederà, oltre i confini politici, la fiducia anche agli elettori di centrodestra che già alle elezioni primarie non hanno potuto votare Matteo Renzi, ma che alle elezioni di maggio potranno scegliere di sostenerci perché i giovani sono un bene di tutti come altrettanto è un bene pubblico la formazione di nuovi amministratori che siano anche 'figli di n.n.' e non solo nomi scelti dalle gerarchie di partito: con la legge elettorale per i Comuni ciò è possibile nei fatti con una lista costituita integralmente da soli giovani".


"A tal fine - concludono dal team promotore - la lista ufficializzerà questa sera la candidatura a sindaco tra i promotori della lista allo scopo di poter presentare la lista di candidati consiglieri e per offrire dunque alla città di Pisa, in preda a un vero e proprio delirio di partiti e liste, la disponibilità di giovani meritevoli e preparati che vogliono con umiltà mettersi in gioco ed imparare l’amministrazione della cosa pubblica nel ruolo di consiglieri comunali per iniziare un percorso con i cittadini al loro fianco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Giovani per le Istituzioni', nessun cenno dal sindaco: "Presentiamo un nostro candidato'

PisaToday è in caricamento