Elezioni comunali di Cascina: il sindaco reggente Rollo scende in campo

Con una lettera aperta Dario Rollo ha accettato l'invito della lista 'Valori e Impegno Civico' a candidarsi

Dal 'facente funzioni' a 'titolare'. Dario Rollo proverà il 'salto' nelle prossime elezioni comunali di Cascina, forte di un'esperienza di governo che lo ha già visto protagonista da quando Susanna Ceccardi è passata al Parlamento europeo. Con una lettera aperta Rollo ha accettato il ruolo di candidato sindaco propostagli dalla lista 'Valori e Impegno Civico'.

"Con spirito di servizio e confortato dai tanti comuni cittadini che in questi giorni e settimane mi hanno incoraggiato con semplici ma significativi attestati di stima, ad un nuovo impegno per la comunità cascinese, consapevole del gravoso impegno che mi attende, ma anche con un pizzico di sana incoscienza, e forte, soprattutto, del sostegno di mia moglie e mio figlio, accetto con convinzione e determinazione la candidatura a Sindaco propostami". Queste le sue parole, al termine di una disamina del suo curriculum da amministratore.

"Nella veste di assessore - ripercorre Rollo - ho immediatamente iniziato un percorso volto al risanamento dei conti del comune, trovati in condizioni critiche a causa di una gestione alquanto superficiale delle amministrazioni precedenti. Un bilancio che vedeva il comune con un deficit di circa 1.600.000 euro, un indebitamento di oltre 12 milioni di euro ed importanti squilibri sotto l’aspetto finanziario ed economico". "Il bilancio comunale 2019 - insiste sul punto - ha chiuso con un avanzo libero di oltre 7,5 milioni di euro, un debito ridotto di circa 6 milioni di euro e oltre 5,5 milioni di euro di investimenti già avviati sul territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rollo poi passa al suo ruolo di vertice, lanciando uno sguardo al futuro: "Con la nomina, prima a vicesindaco e poi a sindaco reggente, ho avuto la possibilità, nel rispetto delle competenze dei vari assessorati, di allargare lo sguardo a tutti gli ambiti dell’amministrazione, acquisendo, ancor di più, la consapevolezza di quanto lavoro richieda servire la comunità. Scuola e cultura, anziani ed emarginati, attività produttive e commerciali, agricoltura e artigianato, decoro e sviluppo del territorio, ambiente e sicurezza, manutenzioni e lavori pubblici: tanti settori nei quali un amministratore deve saper intervenire concretamente. La prossima amministrazione sarà orientata all’esclusivo bene della comunità e della città - promette - un modello di amministrazione che veda al centro i cittadini con le loro istanze, alle quali rispondere con concretezza e serietà, nel quale la politica nazionale faccia un passo indietro. Amministrare significa fare scelte. Scegliere è il compito principale della politica, ma quando essa tenta di piegare le legittime esigenze della comunità in favore degli interessi di 'bottega dei partiti e di coloro che li rappresentano', la politica ed i politici finiscono per abdicare al loro nobile ruolo di guida".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento