Regionali: la proposta di Giovanni Lamioni, candidato di 'Passione per la Toscana'

Il presidente della Camera di Commercio di Arezzo e candidato presidente alle prossime elezioni regionali spiega i punti salienti al centro del suo programma: "Siamo l'alternativa di centrodestra al 'regime' di Rossi"

Il candidato di 'Passione per la Toscana' (Ncd, una parte di Udc e una serie di liste civiche) a presidente della regione Toscana è Giovanni Lamioni. Nato in provincia di Grosseto è laureato a Firenze in Scienze Politiche. Nel 1992, non ancora trentenne, fonda una società che opera nel settore del restauro archeologico e nella formazione. Prende il via così la sua attività di imprenditore. Dal 1998 al 2001 viene nominato membro della Giunta direttiva regionale dell’Agci (Associazione generale delle Cooperative italiane) e da questo momento inizia il suo impegno nel campo della rappresentanza in associazioni di categoria e nelle istituzioni. Un impegno che lo porterà nel 2009, nel pieno della crisi, a ricoprire il ruolo di presidente della Camera di Commercio di Grosseto. E' anche vice presidente dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio. In vista delle elezioni regionali Lamioni si è autosospeso da entrambe le cariche. Ecco i principali temi al centro della sua proposta.

UNA LISTA PER CAMBIARE. "Siamo un’alternativa concreta e fatta di cittadini desiderosi di cambiare realmente le cose. Il mio principale obiettivo è dare voce ai tanti toscani che un’alternativa l’hanno sempre voluta e non l’hanno mai trovata: penso ai tantissimi cittadini che sono rimasti soli davanti a un sistema di potere soffocante e che, delusi, pensano addirittura di non andare neppure a votare. Ecco, da oggi c’è un soggetto politico per il quale vale la pena spendere il proprio voto per cambiare rispetto all’odierna amministrazione, che io ritengo ‘da regime’. La lista 'Passione per la Toscana' rappresenta la vera alternativa di centrodestra".

Sulla stessa linea d’onda di Lamioni anche Raffaele Latrofa, capolista di 'Passione per la Toscana' e consigliere comunale di Ncd a Pisa: "Noi siamo l’unica alternativa concreta, fatta da e per i cittadini. Tutti, io per primo, ci impegniamo una volta eletti a lavorare per migliorare questa nostra splendida regione. Personalmente l’obiettivo è quello di portare in Regione le battaglie che quotidianamente già affronto da consigliere comunale a Pisa per contrastare ogni genere di mala amministrazione".

IL PROGRAMMA. "Da Presidente punterò a rilanciare una regione che è bellissima, nonostante il governo disastroso che ora ha. Perchè scegliere noi? Perché non voglio che soltanto la città di Firenze abbia ospedali e servizi sanitari in genere di serie A; perché non voglio veder chiudere ogni giorno, in Toscana, 16 imprese come sta accadendo adesso; perché non voglio che l’aeroporto di Peretola sia potenziato a scapito di quello di Pisa; perché voglio rilanciare il turismo in maniera concreta e non voglio una regione che a ogni immigrato paghi un viaggio di andata e ritorno per il suo paese, facendo della falsa solidarietà; infine perché voglio maggiore sicurezza per ogni singolo cittadino. Tutto invece resterà com’è, se sarà ancora Enrico Rossi a comandare".

-----------------------------------------------------------------

I CANDIDATI CONSIGLIERI

Raffaele Latrofa
Quarataquattro anni, sposato con tre figli, libero professionista ingegnere civile. Eletto nel 2013 in Consiglio Comunale a Pisa con il maggior numero di preferenze tra tutte le forze di opposizione, attualmente coordinatore provinciale e capogruppo in Consiglio comunale del Nuovo Centrodestra, vicepresidente della Commissione 'Uso e assetto del territorio'. Si candida per la lista 'Passione per la Toscana' come capolista nel collegio di Pisa e provincia, convinto che il lavoro svolto con grande impegno dai banchi dell'opposizione a Pisa possa essere continuato in Regione Toscana, dove si impegna a rappresentare al meglio la sua città.

Antonella Bassini
Imprenditrice, è nata a Volterra nel '67. È stata candidata sindaco nelle amministrative del 2009 nella lista civica di centro destra 'Il popolo per Volterra'. È presidente del circolo Ncd 'Aldo Moro'.

Rosalinda Bastillo
Nata a Pisa nel '63 risiede a Calci. Sposata dal 1983, ha due figli e due nipotine. Infermiera professionale con esperienza anche in Usa, e titolare di master in management infermieristico. Dal 2012 è coordinatrice infermieristica presso i servizi ambulatoriali di endocrinologia a Cisanello. È stata candidata nella lista civica 'Uniti per Calci' alle ultime elezioni amministrative.

Mario Biasci
Nato a Pisa nel 1947, abita a Cascina. Infermieri professionale per circa trent’anni è stato tecnico di anestesia in sala operatoria. In gioventù ha giocato a calcio da semiprofessionista e poi ha allenato alcune squadre. In politica dal 1998, è stato consigliere comunale a Cascina prima nel Pdl e poi nel gruppo misto. Alle ultime elezioni provinciali è stato eletto consigliere nella lista civica 'Le comunità civiche/I territori'.

Roberto Ferraro
Nato a Rieti nel '48. Laureato in economia, è stato consigliere comunale di An e Pdl al comune di San Miniato, dove risiede.

Anna Maria Martorano
Nata a Lima (Perù) nell'81. È sposata dal 2005, ha due figli ed è residente a Pisa, dove esercita la professione di avvocato presso il proprio studio.

Elisabetta Sartini Lari
Sposata e madre di un figlio, è laureata in lingua e letteratura russa, diplomata in Management microaziendale e diplomata come Consulente di immagine. Ideatrice e titolare di un progetto per le piccole e medie imprese e per il territorio toscano. Ha ideato anche il progetto 'Artisando' per aiutare i giovani a inserirsi nel mondo del lavoro.

Roberto Ticciati
Quaranta anni, è sposato e ha due figli. Lavora alla Ctt Nord presso la sede di Volterra. Iscritto all'Udc, è consigliere comunale a Lajatico e capogruppo di 'Valdera Civica' presso l'Unione Valdera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco: 2.765 positivi, 326 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Cisanello, ambulanze in fila per l'area Covid: "In piena fase emergenziale, serve la collaborazione di tutti"

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Coronavirus in Toscana: oltre 2500 nuovi casi e 25 decessi

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento