Regionali 2015: ecco il prossimo Consiglio Regionale con i 5 'pisani'

Tre eletti per il Partito Democratico, uno per Lega Nord e uno per il Movimento 5 Stelle. Diverse le sorprese sia a sinistra che a destra. Ecco i nomi e la composizione del prossimo Consiglio Regionale

Con 411 seggi scrutinati su 411 sono finalmente ufficiali i dati relativi ai singoli candidati nella circoscrizione di Pisa. Sono 5 i rappresentanti del territorio eletti in Consiglio regionale: per il Partito Democratico Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini e Andrea Pieroni; Roberto Salvini per la Lega Nord e infine Irene Galletti per il Movimento 5 Stelle.

PARTITO DEMOCRATICO. Se la vittoria di Antonio Mazzeo (10.515 preferenze) appariva scontata la vera sorpresa è sicuramente Alessandra Nardini, espressione dei Giovani Democratici. La 27enne consigliera comunale di Capannoli ha infatti ottenuto 7.178 preferenze, battendo non solo l'ex presidente della provincia, Andrea Pieroni, che con 6.155 voti approda comunque in Consiglio regionale, ma anche due nomi pesanti della sinistra pisana come il segretario provinciale Francesco Nocchi (6.068) e il consigliere regionale Ivan Ferrucci (4.690 preferenze). Due bocciature eccellenti che potrebbero avere conseguenze all'interno del Partito Democratico pisano, con Nocchi che ha già annunciato le dimissioni dal ruolo di segretario provinciale. Gli altri candidati del Pd erano Patrizia Bongiovanni (4.061), Anna Batini (3.604) e Cristina Conti (25.21).

>> VINCE ROSSI: DATI AFFLUENZA E DISTRIBUZIONE VOTI <<

LEGA NORD. La Lega Nord ottiene un ottimo risultato anche a Pisa: in provincia ha infatti ottenuto quasi il 23% dei voti. Ad approdare in Consiglio Regionale non è però la favorita Susanna Ceccardi, ma Roberto Salvini. Quest'ultimo ha infatti ottenuto 5.510 preferenze superando di gran lunga la consigliera comunale di Cascina che si è fermata a 4.401 preferenze. Possibile che Roberto Salvini sia stato favorito dal caso di omonimia col segretario del Carroccio, Matteo Salvini, e anche dal cognome inserito nel simbolo della lista. Gli altri candidati della Lega Nord erano Franco Romagnoli (2.982), Cecilia Sbrana (832), Gabriele Gabriellini (531), Michela Giannetti (506), Stefano Mancin (390) e Selene Corridoni (330).

MOVIMENTO 5 STELLE. La Lista del MoVimento ha ottenuto in provincia il 16,5% dei voti. Siederà in Consiglio regionale Irene Galletti (5.867 preferenze). Gli altri candidati della circoscrizione erano Marco Bartalucci (2.547), Stefano Mazzuca (1.178), Giulia Torrini (1.137), Emanuela Atzori (728), Catiuscia Leonardi (705), Enzo Dell'Aquila (646) e Pierluigi Pagnotta (593).

FORZA ITALIA. Forza Italia ottiene solo il 7,46%, un risultato modesto come modesto è stato il risultato ottenuto in tutta la Regione: a dimettersi in questo caso è stato il coordinatore regionale Massimo Parisi.  Nessuno dei candidati della lista della circoscrizione di Pisa è stato eletto in Consiglio regionale. Ecco comunque le preferenze ottenute da ognuno: Raffaella Bonsangue (1.977), Giacomo Cappelli (1.210), Luca Cuccu (1.056), Letizia  Quaglierini (707), Enrico Biondi (452), Federica Barabotti (349), Cecilia Marianetti (313) e Nicola Nascosti (244).

LISTA SI-TOSCANA A SINISTRA. La lista del candidato Presidente Tommaso Fattori ottiene a Pisa e provincia il 6,4% dei voti. Nessun candidato della circoscrizione pisana si siederà in Consiglio regionale. Le preferenze: Francesco Cecchetti (1.382),  Andrea Corti (1.380), Tiziana Nadalutti (1.303), Beatrice Bardelli (1.025), Maurizio Ribechini (861), Arianna Camici (596), Dia Papa Demba (582) e Mango Lucia (541).

LISTA PASSIONE PER LA TOSCANA-LAMIONI PRESIDENTE. La lista ottiene l'1,4% dei voti.  Le preferenze: Raffaele Latrofa (903), Rosalinda Bastillo (256), Mario Biasci (239), Anna Maria Martorano (198), Antonella Bassini (166), Roberto Ferraro (97), Roberto Ticciati (77) ed Elisabetta
Sartini (68)

------------------------------------------------------------

LA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE. 24 seggi al Partito Democratico, 6 alle Lega Nord, 5 al Movimento 5 Stelle, 2 seggi a Forza Italia e a Si - Toscana a Sinistra e un seggio a Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale. L'Ufficio elettorale della Regione Toscana ha elaborato la composizione del nuovo Consiglio regionale. Si tratta per il momento di un'ipotesi di distribuzione dei seggi effettuata sulla base della procedura prevista dalla legge e sulla base dei dati provvisori e non ufficiali trasmessi dai 279 Comuni toscani nella notte tra domenica e lunedì. Sarà la Corte d'Appello di Firenze, sulla base dei verbali, a proclamare ufficialmente gli eletti nei prossimi giorni. Peraltro non è stato completato lo scrutinio in due sezioni toscane (a causa del loro prolungarsi saranno i tribunali circoscrizionali a completarlo).

PARTITO DEMOCRATICO. Il Pd ottiene 24 seggi pari al 60% del consiglio, sulla base del tetto previsto per la lista collegata al presidente eletto, Enrico Rossi. Ecco i consiglieri eletti: Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini, Andrea Pieroni, Vincenzo Ceccarelli, Lucia De Robertis, Stefania Saccardi, Eugenio Giani, Fiammetta Capirossi, Serena Spinelli, Enrico Sostegni, Monia Monni, Paolo Bambagioni, Leonardo Marras, Gianni Anselmi, Francesco Gazzetti, Ilaria Giovannetti, Stefano Baccelli, Giacomo Bugliani, Marco Niccolai, Federica Fratoni, Nicola Ciolini, Ilaria Buggetti, Stefano Scaramelli, Simone Bezzini.

LEGA NORD-SALVINI. Sei seggi, di cui uno va al candidato Presidente, Claudio Borghi, e l'altroal candidato del listino regionale Manuel Vescovi. Gli altri 4 consiglieri sono Marco Casucci, Jacopo Alberti, Elisa Montemagni e Roberto Salvini.

MOVIMENTO 5 STELLE. I grillini ottengono 5 seggi, di cui uno va al candiato Presidente Giacomo Giannarelli. Ecco gli altri consiglieri regionali: Andrea Quartini, Enrico Cantone, Gabriele Bianchi, Irene Galletti.

FORZA ITALIA. Due seggi al partito di Berlusconi. Uno va al candidato Presidente Stefano Mugnai, l'altro a Marco Stella.

SI-TOSCANA A SINISTRA. Due seggi anche per la sinistra: uno va a Tommaso Fattori, candidato Governatore, mentre l'altro consigliere regionale sarà Paolo Sart.

FRATELLI D'ITALIA-ALLEANZA NAZIONALE. Un seggio a Giovanni Donzelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nessun seggio va invece alle liste che non hanno raggiunto il 3% se in coalizione o il 5% se lista singola. Dunque zero seggi alla lista Popolo Toscano, a Lega toscana-Più Toscana, alla lista Passione per la Toscana-Lamioni presidente e a Democrazia diretta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Una delle pizzerie più buone d'Italia: Gusto al 129 premiata da Gambero Rosso

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus, 581 nuovi casi in Toscana: un decesso a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento