Elezioni, nominati i 352 scrutatori: le norme anti-Covid da rispettare ai seggi

Percorsi distinti di ingresso e uscita, gel igienizzante all'ingresso, obbligo di mascherina per le elezioni in tempo di pandemia

Si è riunita ieri la Commissione Elettorale Comunale per la nomina degli scrutatori in vista delle prossime consultazioni elettorali nell’election day previsto domenica 20 e lunedì 21 settembre. La commissione, presieduta dal vicesindaco Raffaella Bonsangue e composta dai consiglieri Virginia Mancini, Francesco Niccolai e Alessandro Tolaini (assistiti dalla dottoressa Barbara Dainelli con funzioni di segretario) ha provveduto a nominare i 352 scrutatori per gli 86 seggi dislocati nel territorio del Comune di Pisa.

Il verbale di nomina degli scrutatori prevede anche una nota sulle indicazioni circa le misure di prevenzione dal rischio di infezione da SARS+COV 2 che sarà necessario adottare. Per lo svolgimento delle operazioni di voto saranno seguite le indicazioni prescritte nel protocollo sanitario e di sicurezza emanato dai Ministri dell'Interno e della Salute. In particolare saranno indicati distinti percorsi di ingresso e di uscita agli edifici, i locali verranno periodicamente puliti e sanificati e saranno posti all'ingresso del plesso ed all'interno di ogni sezione dispenser di prodotti igienizzanti per permettere l'igiene frequente delle mani. L'accesso ai seggi sarà contingentato in modo da evitare assembramenti e, se necessario, saranno create apposite aree di sosta all'esterno degli edifici. Gli elettori dovranno indossare la mascherina ed igienizzarsi le mani prima di ricevere la scheda e la matita. E' rimesso alla responsabilità di ciascun cittadino il rispetto delle regole basilari di prevenzione quali evitare di recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37,5°e non essere stati in quarantena o isolamento fiduciario o a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. Per ogni seggio il Comune ha anche predisposto delle mascherine da distribuire a quei cittadini che dovessero presentarsi senza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Coronavirus, "Toscana da domenica zona arancione"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento