Martedì, 22 Giugno 2021
Politica Ospedaletto / Via Antonio Cocchi

Enrico Rossi al tour del PD: "Pisa tra le più dinamiche della Toscana"

Il governatore regionale è intervenuto all'ultimo incontro di "Cambiando Pisa". La trattativa con Sel, l'ammodernamento della Fi-Pi-Li e le energie rinnovabili sono alcuni dei temi trattati da Enrico Rossi che ha incontrato i cittadini

E' intervenuto anche il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi all'ultima tappa di "Cambiando Pisa", il tour, organizzato dal Partito Democratico, che ha portato in giro per i vari quartieri pisani il sindaco Marco Filippeschi e le forze di maggioranza che hanno incontrato i cittadini.
Grande è stata finora la partecipazione ai sette incontri: oltre 400 i cittadini che sono intervenuti e che hanno discusso sui progetti realizzati, su quelli in cantiere per i prossimi anni e sulle priorità dell'Amministrazione comunale e delle forze politiche che la sostengono.

Ieri appunto al nuovo centro direzionale Asl di Ospedaletto ha partecipato anche il governatore della Toscana che ha affrontato la questione della trattativa Pd-Sel per allargare la compagine di governo in vista delle prossime elezioni amministrative del 2013. "Auspico che il vostro percorso arrivi in fondo e si concluda con un accordo, perché dove la sinistra si è presentata unita ha sempre vinto, anche al primo turno" ha sottolineato Rossi che ha aggiunto: "L'intesa riporterebbe Pisa dentro il quadro politico regionale e in sintonia anche con la maggioranza che governa la Toscana per affrontare di più e meglio le sfide del futuro".

Il presidente toscano ha poi elogiato Pisa per la sua vitalità. "La realtà pisana già oggi è tra le più dinamiche della Toscana, soprattutto sulla costa: basti pensare alle difficoltà di Massa o Livorno, quest'ultima alle prese con un porto insabbiato e con tassi di disoccupazione che per riallinearsi alla media regionale dovrebbero prevedere l'assunzione immediata di 20 mila persone".


"E' di fronte alle sfide difficili che ci attendono - ha concluso Rossi - anche per le inefficienze del governo nazionale, che dobbiamo rappresentare una valida alternativa, non solo per dire no alla detoscanizzazione come dice qualcuno, ma per offrire un altro stile di governo, anche attraverso scelte di responsabilità, a cominciare dall'ammodernamento della Firenze-Pisa-Livorno per arrivare al sistema aeroportuale toscano e alle energie rinnovabili, facendo proprio di Pisa un distretto di riferimento. Tutto questo lo si può fare, secondo me, solo con una coalizione che abbia anche un sistema di valori comune che comprenda la tradizione della sinistra riformista e quella del cattolicesimo democratico". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enrico Rossi al tour del PD: "Pisa tra le più dinamiche della Toscana"

PisaToday è in caricamento