Politica

Espulsione consigliere Poli da Progetto Cascina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Uscita della componente socialista da Progetto Cascina.
La strada prosegue separati.

Una scelta difficile ma necessaria, dettata dalle ripetute prese di posizione da parte del consigliere F. Poi, entrato in consiglio comunale con Progetto Cascina e in sostituzione di Michele Parrini.

Prese di posizione, quelle di Poli, da subito dichiaratamente assunte a titolo personale ovvero della componente socialista a lui facente capo, e mai, neanche per un momento, provate a condividere con nessun altro rappresentante della lista civica cascinese.

Se Poli ritiene che sia corretto' che gli altri componenti di Progetto Cascina vengano a conoscenza delle sue prese di posizione dalla stampa, compresa addirittura quella di "stipulare collaborazioni" con altre forze politiche da parte del loro unico consigliere, senza mai, neanche una volta aver proposto un confronto interno in merito, allora Poli ha una visione di correttezza ben diversa dalla nostra.

Se a questo aggiungiamo la morosità nei confronti dell’Associazione Progetto Cascina, attraverso cui è stato eletto, allora va da sé che sia Poli stesso a non ritenersene più facente parte e pertanto l'espulsione, decretata all'unanimità dal Direttivo di Progetto Cascina, non rappresenta che l'atto formale di tale scelta.

Al consigliere Poli auguriamo buon lavoro anche al di fuori da Progetto Cascina auspicandoci che almeno sulle attività dell’Amministrazione che trovano riscontro anche nei punti del nostro programma elettorale, e da lui stesso sottoscritto, riesca a prevalere il senso di coerenza venuto meno nell'impegno politico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulsione consigliere Poli da Progetto Cascina

PisaToday è in caricamento