Politica

Pd Toscana: Fabiani e Bonafè i candidati alla segreteria, il pisano Gelli rinuncia

L'ex deputato pisano ha deciso di sostenere l'europarlamentare alla corsa per la segreteria regionale del Partito Democratico: "Lavorerò affinché il Pd torni a camminare fra la gente"

Federico Gelli

Sono Valerio Fabiani, referente regionale della corrente di Andrea Orlando, e l'europarlamentare Simona Bonafè, sostenuta tra gli altri da Matteo Renzi, i due candidati alla segreteria regionale del Partito Democratico della Toscana. Alle ore 20 di lunedì sera, termine ultimo di presentazione delle candidature, sono questi i due nomi che si contenderanno la leadership del Pd nella nostra regione.

Non si è invece candidato l'ex deputato pisano Federico Gelli, il cui nome era circolato come possibile candidato indicato dai cosiddetti 'renziani critici'. Gelli alla fine ha preferito sostenere Bonafè.
"In questi giorni ho raccolto moltissime sollecitazioni e appelli a candidarmi a segretario regionale e altrettanti a restare uniti e a non dividersi. Li raccolgo, tutti. Questa fase politica impone a tutti noi di farlo, di battersi insieme, con il cuore e con la testa, per difendere ciò che siamo stati capaci di costruire nella nostra Regione, nei decenni di governi di centrosinistra - afferma Gelli - la mia candidatura aveva due obiettivi principali: un nuovo Pd in grado di far tesoro dei suoi errori e di rimettersi al servizio dei cittadini e una nuova stagione politica fatta di passione e concretezza, con al centro ancor di più la partecipazione e il rinnovamento del gruppo dirigente e il recupero dei tanti delusi e allontanati dalla politica. Un Pd cioè in grado di ripartire da un ascolto attento delle necessità e dei bisogni dei nostri amministratori e dei territori che rappresentano".

"Ho quindi deciso di contribuire al futuro del Partito Democratico della Toscana per concretizzare le tante proposte dei cittadini, elettori e amministratori che in questi giorni e ore mi hanno sostenuto, incoraggiato e spronato - prosegue Gelli - ho deciso di farlo a fianco della candidata alla segretaria regionale Simona Bonafé. Dalle sconfitte ci sono due modi per rialzarsi. La prima è quella di continuare a piangersi addosso. La seconda è quella di avere il coraggio di imparare dalle sconfitte e rimettersi in cammino. Ed io lavorerò affinché il Pd si rimetta in piedi e torni a camminare fra la gente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd Toscana: Fabiani e Bonafè i candidati alla segreteria, il pisano Gelli rinuncia

PisaToday è in caricamento