Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica Putignano

Putignano: al via la festa cittadina di liberazione

Da martedì 11 a domenica 16 settembre il Circolo ARCI "La Pista" di Putignano ospiterà la Festa di Liberazione di Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Quest'appuntamento è diventato negli anni un punto di riferimento per tante e tanti in città: un luogo dove incontrarsi, star bene insieme e discutere della ripresa dopo la pausa estiva. Quest'anno, a poca distanza dalle elezioni locali e nazionali del 2013, la festa ha un taglio politico particolarmente pronunciato. Il programma dei dibattiti è incentrato sulla costruzione di un'alternativa di sinistra rispetto all'attuale amministrazione che si ricandida, senza la minima autocritica, a governare la città.

Il primo dibattito sarà dedicato alle trasformazioni urbanistiche che da anni investono Pisa. Piero Pierotti presidente di ArtWatch Italia, Sonia Paone sociologa urbana e Marco Ricci presidente del Circolo di Legambiente Pisa discuteranno delle recenti varianti urbanistiche, del piano di alienazioni del patrimonio comunale e delle "grandi opere" previste in città e di chi ne trae profitto.

Il dibattito di mercoledì sera presenterà esperienze di autogestione e riconversione ambientale dell'economia come strategie utili, anche nell'area vasta pisana, per uscire dalla crisi economica e climatica. Ne parleranno Elvira Corona, autrice di "Lavorare senza padroni. Viaggio nelle imprese recuperadas d'Argentina" e Alberto Zoratti di Fairwatch. Interverranno in collegamento alcuni lavoratori dell'ILVA e della Carbosulcis.

Il dibattito di giovedì sera verterà sulla fattibilità e l'impatto di una strategia di rifiuti zero in termini di salute dei cittadini, buona occupazione e cessazione dell'eco-tassa che attualmente gli utenti pisani pagano a causa del mancato raggiungimento della quota di raccolta differenziata fissata per legge. Saranno presenti Alessio Ciacci assessore all'ambiente del Comune di Capannori, Antonella De Pasquale del Comitato "Non bruciamoci Pisa" e Raphael Rossi esperto nazionale in corretta gestione dei rifiuti.

Venerdì sera, infine, il giornalista Fulvio Grimaldi presenterà il suo docu-film, Armageddon. Sulla via di Damasco.

Più che dibattiti in senso tradizionale, i momenti di discussione all'interno della Festa saranno vere e proprie assemblee pubbliche, in cui elaboreremo le nostre linee programmatiche per gli anni a venire. Dopo i primi interventi di inquadramento generale del problema e delle possibili soluzioni, le realtà sociali ed i cittadini presenti avranno la parola per 5-7 minuti ciascuno. Seguiremo lo stesso metodo per l'assemblea cittadina coi quartieri, i movimenti e le associazioni che abbiamo convocato a festa conclusa, sempre al Circolo di Putignano, lunedì 17 settembre alle ore 21.30 per iniziare un percorso pubblico, aperto e realmente partecipato per costruire l'alternativa di sinistra in questa città.

Oltre ai dibattiti, la Festa di Liberazione punta come sempre anche alla buona cucina a buon prezzo, con specialità toscane e siciliane e piatti speciali ogni sera, e sugli spettacoli. Anche quest'anno, per quanto riguarda gli spettacoli, si darà spazio a realtà locali, con le esibizioni della Scuola "Studio Danza Aurora" di S. Giuliano Terme, dei maestri Alessandro e Simona La Gamba, e della Scuola di Ballo "Salsa Libre" di Alessia, Cristiano e Federica, a cui si aggiungono l'ormai tradizionale danza del ventre con "Elvira e la carovana delle Odalische", e due serate di ballo liscio.

Oltre agli spettacoli, ci sarà il pub dei Giovani Comunisti, la libreria curata da Tra le Righe, spazi per le associazioni, per l'artigianato locale e per la magistratura dei Leoni del Gioco del Ponte. Una novità di quest'anno che gli organizzatori tengono a sottolineare è il ridotto impatto ambientale della Festa.

 

Federico Oliveri
segretario cittadino Rifondazione Comunista Pisa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Putignano: al via la festa cittadina di liberazione

PisaToday è in caricamento