Politica

Festa dell'Unità provinciale: quattro giorni di incontri e dibattiti a Pisa

Appuntamento al circolo Arci di Putignano dal 23 al 26 settembre

Quattro giorni di dibattiti e confronto con molti protagonisti e protagoniste, insieme alle tante energie del territorio, per garantire a Pisa e alla sua provincia una prospettiva e un futuro degno della loro storia. Con questo spirito si terrà la Festa dell’Unità provinciale, in programma da giovedì 23 a domenica 26 settembre al circolo Arci di Putignano a Pisa, dove è previsto anche uno spazio ristorazione e bar (all’ingresso della festa va esibito il Green Pass).

"Le sfide che ci attendono possono essere affrontate solo insieme - afferma la commissaria provinciale del Pd pisano, la senatrice Valeria Valente - siamo consapevoli che al PD spetta la costruzione di un campo largo alternativo alle destre vecchie e nuove, ai populismi di ieri e di oggi, che sarà possibile solo con idee chiare, forti e condivise". "Per questo - prosegue - dopo la straordinaria risposta alle nostre agorà territoriali, che ha visto oltre 400 persone iscriversi e partecipare ai tanti e diversi gruppi di lavoro, abbiamo deciso di rimettere in piedi dopo anni di assenza una festa provinciale".

Per le iniziative serali si parte dai saperi e dalla conoscenza, che tanto rappresenta e può rappresentare per il territorio di Pisa e per tutto il Paese. E poi il lavoro e la transizione digitale e ambientale, come sfide fondamentali da cogliere in pieno e senza lasciare indietro nessuno, il welfare e i suoi attori in un mondo dove le disuguaglianze aumentano e pesano troppo. A chiudere la festa l’iniziativa sull’Europa che vogliamo e le occasioni che da essa arrivano al territorio. Di tutto questo se ne discuterà con i principali protagonisti della vita politica e istituzionale della città, della regione e del Paese. Alla festa sono
poi previsti gli spazi gestiti dai Giovani democratici e dalle Donne democratiche, spazi di autonomia per ragionare di diritti, fine vita, libertà di tutte e tutti.

Tra i nomi presenti ai dibattiti: il ministro del Lavoro Andrea Orlando, il ministro dell’Università e della ricerca Maria Cristina Messa, la presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza, il vicepresidente Pd Giuseppe Provenzano, il commissario Pd provinciale Valeria Valente, l’assessore regionale all’Istruzione Alessandra Nardini, il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, il segretario regionale Pd ed eurodeputata Simona Bonafè, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il rettore dell’Università di Pisa Paolo Maria Mancarella, la rettrice Scuola Superiore Sant’Anna Sabina Nuti, il direttore della Scuola Normale Superiore Luigi Ambrosio, il presidente del polo tecnologico di Navacchio Andrea Di Benedetto, il direttore del laboratorio Nest Fabio Beltram, la deputata Pd Alessia Rotta, il senatore Pd Dario Parrini, il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni, il Presidente del Parco regionale di San Rossore Lorenzo Bani, l’eurodeputato capodelegazione Pd al parlamento europeo Brando Benifei, il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Alle iniziative saranno presenti i parlamentari locali Pd Stefano Ceccanti, Lucia Ciampi e Valeria Fedeli, mentre alle Agorà presenti i responsabili nazionali di settore Brenda Barnini, Chiara Braga, Francesco Boccia, Manuela Ghizzoni, Sandra Zampa e Valerio Fabiani. Qui il programma completo della Festa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa dell'Unità provinciale: quattro giorni di incontri e dibattiti a Pisa

PisaToday è in caricamento