Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Ricerca sulle staminali finanziata a Pisa: "Come sono stati spesi i 6 milioni regionali?"

Il Movimento 5 Stelle regionale interroga la Giunta toscana sulla "mancanza di risultati e di trasparenza" circa i fondi attribuiti circa 10 anni fa. La denuncia: "Spesi in altri progetti"

Il Movimento 5 Stelle toscano chiede conto alla Giunta dei progetti di ricerca sulle cellule staminali finanziati secondo il Piano Sanitario Regionale 2002-2004, 6 milioni la spesa totale affidata al Centro per l'Uso Clinico delle Cellule Staminali (CUCCS) di Università di Pisa e Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana. "A distanza di una decade dal finanziamento mancano risultati e trasparenza sulla spesa dei fondi" scrive nella sua interrogazione il consigliere regionale 5 Stelle Andrea Quartini.

"Il Piano Sanitario Regionale (PSR) 2002-2004 - prosegue - prevedeva Centri di ricerca su terapia genica e cellulare, per finalità assistenziali. Ad oggi però ci risulta che nessuna sperimentazione clinica realizzata dal Centro pisano sia arrivata a conclusione mentre i fondi sono stati spesi in numerosi progetti interni, con a capofila Presidenti o membri stessi del Comitato Tecnico Scientifico del CUCCS o loro collaboratori. Uno scenario di conflitto di interesse che va senz'altro chiarito al pari dell'utilizzo del contributo regionale".

"Il PSR ha finalità assistenziali - conclude Quartini - deve portare la ricerca sul piano del servizio, ma qui è da appurare se ci sia stata la ricerca, figurarsi il servizio. Quanti pazienti sono stati trattati finora nei progetti del Centro pisano se l'Istituto Superiore di Sanità non ne ha autorizzato alcuno? Almeno il CUCCS mostri ai cittadini le pubblicazioni scientifiche realizzate coi fondi spesi dalla Regione, nella speranza ve ne siano di concluse. Almeno così sapremo cosa abbiamo pagato e a beneficio di chi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca sulle staminali finanziata a Pisa: "Come sono stati spesi i 6 milioni regionali?"

PisaToday è in caricamento