Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Fratelli d'Italia-Pisa sulla giornata mondiale dedicata alle persone con sindrome di Down

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Colgo l’occasione della giornata mondiale dedicata alle persone affette da sindrome di Down, preziosa per promuovere il rispetto e l’inclusione, per ribadire quanto ho già detto tante volte“ afferma Sandra Munno, assessore che, fra le sue deleghe, ha anche quella alla disabilità. “Mio obiettivo è rendere Pisa una città fruibile per tutti. Lo so, è un obiettivo ambizioso, ma lavoro e lavorerò per dare a tutti i pisani, indistintamente, la possibilità di usare spazi e servizi. Per raggiungerlo non basta abbattere le barriere fisiche o sensoriali. Occorre abbattere quelle sociali, culturali e anche economiche, mettendo al centro le persone reali e facendo sì che ciascuno sia parte integrante della società in cui vive”.

Per l’assessore Munno è essenziale il dialogo tra le istituzioni e le associazioni di volontariato, che non solo oggi, giornata dedicata, ma tutto l’anno, si prendono cura di bambini, giovani e adulti con la sindrome di Down, offrendo supporto alle loro famiglie.

“L’imperativo categorico delle istituzioni è valorizzare le competenze, per offrire più occasioni possibili che permettano una vita indipendente, e sostenere le famiglie con soluzioni che favoriscano il cosiddetto dopo di noi. L’emergenza sanitaria ha purtroppo bloccato molti miei progetti, che spero comunque di avere il tempo di realizzare. Tutti coinvolgono anche le scuole, vista l’altra mia delega, perché ad abbattere la diversità si impara fin da piccoli, e le scuole sono la miglior palestra per il confronto e la crescita”.

“In un periodo come quello attuale emerge ancor più prepotentemente quanto vi sia da lavorare per l'inclusione delle persone diversamente abili. La società si è trovata ad affrontare frettolosamente problemi fino a poco fa impensabili” aggiunge Alessandro D’Anteo, coordinatore regionale e vice coordinatore nazionale del Dipartimento Equità Sociale e Disabilità di Fratelli d'Italia, che continua: “Ecco perché oggi vogliamo cogliere l'occasione di questa giornata mondiale per riflettere su quanto ancora ci sia da fare: sensibilizzare l'opinione pubblica e le istituzioni tutte a collaborare con le associazioni che rappresentano il mondo delle persone disabili, affinché si possa costruire insieme, nel prossimo futuro, una società con sempre meno disabili e più persone disabili”.

“Una giornata che deve servire a diffondere maggior conoscenza e cognizione. Occorre un’apertura mentale più protesa al rispetto di tutte le persone affette da sindrome di Down, e alla loro inclusione nella società attuale” conclude la coordinatrice comunale Rachele Compare. “Durante il triste periodo che stiamo attraversando, sicuramente questa necessità acquista una maggiore importanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia-Pisa sulla giornata mondiale dedicata alle persone con sindrome di Down

PisaToday è in caricamento