menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli d'Italia-Pisa nel Cuore in via Norvegia: "Promesse mantenute sulle riqualificazioni"

L'assessore Latrofa ha annunciato i tempi stimati per il passaggio al patrimonio comunale dei sedimi che circondano i fabbricati, per nuovi interventi di sistemazione

In Via Norvegia si sono riuniti ieri, sabato 20 febbraio, presso l’ex-asilo Timpanaro, i membri del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia e del gruppo consiliare Fratelli d’Italia-Pisa nel Cuore. Scopo dell'incontro rivendicare la realizzazione della riqualificazione, "ora si vedono giochi per bambini, completi di materassini anti-trauma, oltre a un bel gazebo", e annunciare i prossimi interventi: "Presto ci saranno anche nuove alberature, un pallaio per il gioco delle bocce per gli anziani".

Un'ulteriore intervento a Pisanova sarà oggetto di una futura comunicazione dell'assessore ai lavori pubblici Latrofa. "Presto racconteremo il progetto di rigenerazione urbana del quartiere di Porta a Lucca intorno al nuovo stadio: occasione importante per riqualificare davvero un quartiere, con piste ciclabili, alberature, asfalti, marciapiedi e altre manutenzioni".

La coordinatrice comunale di Fratelli d'Italia Rachele Compare: "Ho sempre sostenuto che la politica debba partire dalle zone di periferia, lasciate in balìa del degrado dal disinteresse delle amministrazioni precedenti. Al contrario, investire riqualificando gli spazi abbandonati e rendendoli nuovamente accessibili e fruibili è sinonimo di buona amministrazione: oggi il lavoro della giunta Conti e dell’assessore Latrofa è sotto gli occhi di tutti".

Maurizio Nerini, capogruppo di Fratelli d’Italia-Pisa nel Cuore in consiglio comunale, ha ricordato la storia dell’ex-asilo Timpanaro: "5.700 metri quadri di proprietà del comune, chiuso nel 2008. Nella primavera 2012 subisce due incendi dolosi. L’amministrazione Pd formula un progetto per realizzarvi un distaccamento della polizia municipale, un parco e un’area di sgambatura per i cani: costo circa 400mila euro. Nell'estate 2016 ne spende 20mila per bonificare e tagliare erba e farci un cinema all’aperto, con tanto di determina di spesa a favore dell'associazione Arsenale; ma poi si rende conto che l'area non è idonea, a causa delle vecchie tubature dell’asilo. In seguito a un nostro flash-mob nell'inverno 2016 e incalzato da una nostra interrogazione, l'assessore di allora Ferrante riconosce il grossolano errore di valutazione. Ma poi, fino all’intervento nostro, nulla!".

Anna Buoncristiani, presidente di Pisa nel Cuore, accenna all'impegno passato con sopralluoghi e incontri con i cittadini: "Mi piangeva il cuore a vedere una parte di Pisa così abbandonata. Resi scettici, increduli, rassegnati da anni di promesse non mantenute, gli abitanti pensavano che fossimo come i tanti politici passati di lì, sotto elezioni, a promettere per poi non mantenere. Ora possono vedere la differenza: quanto abbiamo promesso noi lo manteniamo".

Dal canto suo l’assessore Latrofa conclude dando una notizia ufficiale sulla riunione del tavolo di lavoro ("ne è stato dato conto anche ai sindacati" recita la nota) per portare definitivamente al patrimonio comunale i sedimi che circondano i fabbricati. In tal modo, il comune, tramite i lavori pubblici, potrà procedere a potature di alberi, realizzazione di fognature e asfaltature: "Spariranno le voragini che sono lì da decenni. E' un’operazione che sta portando avanti l’ufficio patrimonio, per arrivare in giugno ad approvare il trasferimento dei sedimi e la variazione di bilancio necessaria ai lavori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Svago: 5 film in uscita su Amazon Prime Video a marzo

Attualità

Svago: 5 film in uscita su Netflix a marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Netflix a marzo

  • Attualità

    Svago: 5 film in uscita su Amazon Prime Video a marzo

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento