Gazebo della Lega a Porta a Lucca e Marina di Pisa: "Con noi niente moschea"

Il tour di incontri pubblici nei quartieri, con la presenza del sindaco Conti, prosegue con gli appuntamenti del 4 e 5 luglio

Immagine di archivio

La Lega di Pisa prosegue nel suo programma di incontri sul territorio. "Dopo il gazebo della scorsa settimana ad Ospedaletto - scrive in una nota il partito - fatto sia per acquisire le segnalazioni dei residenti che per garantirgli che con noi della Lega non verrà realizzata alcuna moschea nel quartiere, è il turno di Porta a Lucca e Marina di Pisa". Domani, sabato 4 luglio dalle 10 alle 12.30, sarà allestito un gazebo al mercato di via Paparelli e domenica, sempre dalle 10 alle 12.30, ne sarà fatto un altro a Marina di Pisa, in piazza Gorgona il 5 luglio, per lanciare "la raccolta firme contro i vitalizi e la sanatoria per migliaia di immigrati clandestini, contenuta del decreto rilancio e anche per fermare le cartelle esattoriali di Equitalia".

"Il nostro programma di incontri sta andando avanti spedito - prosegue il Segretario della Sezione di Pisa, Edoardo Ziello - perché per noi è importante rimanere sempre a contatto con le persone". Sulla situazione nazionale: "Il Pd e il M5S rimangono arroccati nei palazzi e all’interno delle mura di Villa Pamphilj per discutere su tutti i problemi del mondo, senza dare risposte concrete agli italiani, a differenza nostra che pur stando all’opposizione abbiamo proposto tante soluzioni per rilanciare il progresso e lo sviluppo del Paese come la tassa unica al 15%, un anno bianco fiscale e la revisione completa del codice degli appalti per sburocratizzare il Paese e far aprire tanti cantieri che farebbero aumentare fortemente i posti di lavoro. Proposte sempre bocciate da questo governo che odia gli imprenditori. I gazebo saranno anche un momento in cui sarà possibile fare delle segnalazioni direttamente al nostro sindaco che sarà presente ai gazebo per ascoltare, insieme a noi, tutti i cittadini e le cittadine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

Torna su
PisaToday è in caricamento