Politica

Governance Poll 2012: il parere del Partito Democratico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il sondaggio annuale del Sole 24 Ore sul consenso degli amministratori conferma il giudizio molto positivo sull'operato del sindaco di Pisa Marco Filippeschi che abbiamo raccolto in questi mesi negli incontri nei quartieri, con i cittadini, le associazioni e le realtà economiche cittadine. I numeri sono significativi. Consenso in crescita rispetto al giorno delle elezioni (dal 53,1% al 55%) e anche rispetto alla rilevazione del 2011, terzo posto tra i sindaci toscani dietro a Tambellini (Lucca) e Bertinelli (Pistoia), che però sono stati eletti solo pochi mesi fa.

Non sono assolutamente risultati scontati, tantomeno alla fine del primo mandato e in questo periodo di grave crisi economica e di sofferenza per le casse degli Enti locali. Risultati non scontati anche alla luce del fatto, sottolineato anche dalla ricerca del Sole 24 Ore, del crollo di fiducia dei cittadini verso la politica che colpisce per la prima volta anche gli amministratori, fatte salvo alcune evidenti eccezioni.

A Pisa c'è un bilancio virtuoso, si riescono ad attrarre importanti investimenti pubblici e privati, si colgono le occasioni in corsa (Ikea, Piuss) e si coniugano rigore nella gestione dei conti, politiche per lo sviluppo e di sostegno all'occupazione e coesione sociale. Questo avviene in assoluta controtendenza rispetto ad un quadro nazionale in cui gli amministratori stanno pagando in prima persona, in termini di consenso, il peso della crisi e le mancate scelte dell'ultimo governo Berlusconi.

Va in controtendenza anche il presidente della Regione Enrico Rossi, al primo posto nella classifica dei governatori. Anche qui si tratta del giusto riconoscimento alle politiche messe in campo in questi due anni e mezzo dall'amministrazione regionale: contenimento della spesa, investimenti per le nuove generazioni con il progetto Giovani sì, sostegno alle imprese, attenzione all'istruzione pubblica (ricordiamo le oltre 100 sezioni della scuola dell'infanzia salvate dopo che erano state tagliate dal governo) e in generale mantenimento dei servizi nonostante i tagli e massima attenzione alle politiche di sviluppo ed equità.

La rilevazione del Sole 24 Ore conferma quindi lo spessore delle esperienze di governo di centrosinistra portate avanti in questi anni a Pisa e in Toscana. Anche da qui, in vista delle prossime elezioni, può arrivare un valido contributo alla coalizione guidata da Bersani che si candida a governare l'Italia.

Andrea Ferrante
(Segretario comunale del Pd di Pisa)

Francesco Nocchi
(Segretario provinciale del Pd di Pisa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governance Poll 2012: il parere del Partito Democratico

PisaToday è in caricamento