Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Il Consiglio Comunale incontra i Ctp (ex circoscrizioni)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"Su iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza Buscemi, Bronzini, Garzella, Mancini, Niccolini, Mannini, Zuccaro, Antoni, Latrofa, Nerini e Landucci e non certo della Giunta si è riunito ieri il Consiglio Comunale allargato a tutti i Consigli Territoriali di Partecipazione per fare insieme, a sette anni dalla loro nascita, una riflessione, un bilancio dell'attività svolta e da svolgere" afferma il primo firmatario Riccardo Buscemi.

"L'idea di un Consiglio Comunale con i CTP" prosegue "nasce per creare un momento dove le istituzioni cittadine si "mettono in ascolto" degli organi decentrati: purtroppo questa buona intenzione è stata mortificata dall'organizzazione molto dirigistica della riunione, alla quale hanno potuto intervenire solo i Presidenti e i Vice Presidenti dei vari CTP, vietando agli altri componenti di intervenire. Mancavano inoltre i rappresentanti del CTP1 (Litorale) perché da 8 mesi il consiglio è decaduto e il PD di fatto ha ostacolato la ricostituzione dell'organo."

La riunione del Consiglio si è protratta fino alle 22: i consiglieri hanno a lungo dibattuto, evidentemente stimolati dagli interventi dei rappresentanti dei CTP che hanno lamentato mancanza di considerazione da parte della Giunta e degli uffici, mancato finanziamento dei progetti segnalati per il Bilancio Partecipato, spazi per iniziative associative, culturali e sociali insufficienti, ipotesi discutibile di riorganizzazione dei servizi demografici decentrati, problemi per l'utilizzo del personale amministrativo.

"La maggioranza, capitanati dal Sindaco e dall'Assessore Ferrante, hanno esaltato l'esperienza dei CTP" esclama Buscemi "minimizzando invece il grande malessere emerso! A conclusione dei lavori l'unico ordine del giorno approvato (su ben 5 documenti presentati) è quello della maggioranza, dove l'unica concessione è una timida apertura per una futura riflessione sui CTP e nuove forme di partecipazione. Meglio che niente, e viste le premesse, è sicuramente un successo politico delle minoranze che hanno voluto questa discussione."

Conclude Buscemi: "Stamattina ho ricevuto numerosi complimenti e ringraziamenti da molti componenti dei CTP: in realtà sono io che ringrazio tutti per gli interessanti contributi dati alla discussione."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio Comunale incontra i Ctp (ex circoscrizioni)

PisaToday è in caricamento